It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Peste suina, per Efsa non si arresta la diffusione in Europa

In Italia l'infezione è presente solo in Sardegna

Mentre tutto il mondo segue con preoccupazione crescente l’evoluzione dell’epidemia da coronavirus, il virus della peste suina africana o ASFV continua a diffondersi in Europa. Certo l’agente patogeno non costituisce un pericolo diretto per l’uomo, ma si tratta di un virus endemico in alcune regioni dell’Africa subsahariana che ormai avanza senza ostacoli anche in Europa. A pagarne le conseguenze sono soprattutto gli allevatori di suini, che in alcuni paesi hanno dovuto abbattere migliaia di capi. Il problema ricade anche sui consumatori, che devono fare i conti con il rincaro dei prodotti e le limitazioni correlate alle misure  restrittive adottate per contrastare il virus.

L’Efsa ha  pubblicato un rapporto sulla situazione relativa all’ultimo anno in Europa. Prima di entrare nei dettagli, è opportuno ricordare che in Italia l’infezione è presente solo in Sardegna (dal 1978). Secondo quanto riporta il ministero della Salute, le misure, talvolta drastiche, intraprese nell’isola stanno aiutando a contenere l’infezione.

red - 10532

© EFA News - European Food Agency Srl
Similar