It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

La Distilleria Bonaventura Maschio premia la “Sorpresa dell'anno”

Durante la presentazione dell’undicesima Guida Identità Golose

Per il nono anno consecutivo la Distilleria Bonaventura Maschio è al fianco di “Identità Golose” nella premiazione delle giovani stelle dell’enogastronomia

In occasione della presentazione dell’undicesima edizione della guida, tenutasi il 28 novembre presso l’Hotel Gallia di Milano, l’azienda di Gaiarine (Tv) ha assegnato il Premio “Sorpresa dell’anno” allo chef Federico La Paglia, giovane patron del ristorante Sikélaia di Milano. 

Ricerca e assoluto rispetto per la materia prima: queste le caratteristiche che avvicinano lo chef Federico La Paglia alla distilleria veneta, guidata oggi dai fratelli Andrea e Anna Maschio che affiancano il padre Italo nella conduzione dell’azienda.

Forte di una lunga tradizione culinaria alle spalle, Federico, 28 anni, è cresciuto tra i fornelli di Villa Isabella, struttura nobiliare della quale i suoi genitori sono titolari a Caltanissetta. Il suo percorso formativo è proseguito sotto l’ala di Heinz Beck in Italia e di Luca Fantin in Giappone, per poi sfociare nell’avventura Sikélaia. 

Con una solida formazione internazionale alle spalle, il giovane chef è più che fedele alle sue radici, che hanno ispirato anche il nome del locale: “siké” ed “elaia”, in siciliano, significano rispettivamente fico e ulivo, due materie prime che raccontano con estrema grazia il suo territorio. Il pesce è protagonista assoluto nella cucina dello chef La Paglia, con qualche più rara incursione nel mondo delle carni più ricercate. Nella sua cucina ogni piatto è, prima di tutto, un’occasione per esplorare la perfetta esaltazione della materia prima.

Oltre un secolo di storia da cinque generazioni: dal bisavolo Antonio all’attuale amministratore unico Italo, che insieme ai suoi figli Anna e Andrea porta avanti la tradizione di un’azienda che ha sempre cercato e trovato nel lavoro, nella ricerca e nella qualità valori essenziali ed autentici. Insieme alla famiglia Maschio intere generazioni di viticoltori, distillatori, enologi, enotecnici sono cresciute e si sono formate. Italo Maschio è laureato in Economia e Commercio all’Università di Parma, ha ricoperto diversi incarichi nelle associazioni di categoria. Sua figlia Anna Maschio, laurea in Lettere Antiche all’Università di Padova e master in Export Marketing alla Bocconi, entrata giovanissima nell’azienda di famiglia occupandosi della direzione commerciale estero, affianca ora il padre Italo nella gestione dell’azienda, curandone in modo particolare gli aspetti comunicazionali. Il figlio Andrea Maschio, laureato in Gestione delle Imprese Agroalimentari all’Università di Verona, affianca il padre Italo nella gestione aziendale, curandone in modo speciale gli aspetti legati alla produzione e alle numerose attività di sperimentazione.

mtm - 1512

© EFA News - European Food Agency Srl