It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Distilleria Berta festeggia 70 anni

La nota azienda di Mombaruzzo celebra l’importante ricorrenza con la grappa “Riserva 70 anni”

Assemblaggio di dieci annate della Riserva del Fondatorein edizione limitata

Dal quello storico 1947, anno di fondazione di Distillerie Berta, sono trascorsi 70 anni. Una lunga e avvincente storia produttiva, ed ancor prima familiare, quella che da sempre contraddistingue la nota azienda di Mombaruzzo. È per celebrare questo traguardo che Distillerie Berta presenta oggi la grappa Riserva “70 anni”, assemblaggio di dieci annate della Riserva del Fondatorein edizione limitata.

Da tre generazioni la famiglia Berta crea una grappa rinomata in tutto il mondo. Una storia pionieristica che inizia un secolo fa nelle vigne, e che nel 1947 porta alla nascita della distilleria e all’intuizione dell’allora capofamiglia Paolo, che decide di conservare la grappa in botti di legno. Un’idea contestata da molti, che si rivelerà un successo. Da allora a oggi la tecnica dell’invecchiamento è stata affinata, le grappe sono esportate in 75 paesi. Berta è stata la prima realtà piemontese a dar vita a grappe d’invecchiamento, potenziando l’offerta con l’inserimento di prodotti quali la sambuca Dianisè, l’amaretto di Mombaruzzo prodotto con il marchio Carlo Moriondo, l’amaro d’erbe DiBerta, l’assenzio La Favola Mia. Il fatturato del gruppo cresce a doppia cifra e il giro d’affari delle distillerie ha raggiunto gli 11 milioni di euro. Il gruppo possiede un parco naturalistico da 8 ettari tra le colline patrimonio dell’Unesco, il museo della grappa, il castello di Monteu Roero e il relais Villa Castelletto con Villa Prato, dimora settecentesca situata a Mombaruzzo e acquistata dalla famiglia Berta, che l'ha trasformata in un centro benessere.

mtm - 995

© EFA News - European Food Agency Srl