Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

AquaVision, più cibo sostenibile dall'acquacoltura

L'evento di riferimento mondiale è stato trasmesso in streaming dalla Norvegia

La conferenza biennale è stata organizzata da Skretting e Nutreco.

Per la prima volta AcquaVision 2020, la conferenza biennale del settore dell’acquacoltura organizzata da Skretting e Nutreco, si è svolta in modalità virtuale. L'evento che riunisce dal 1996 decision makers di tutto il mondo per discutere sulle sfide e le opportunità che il settore deve affrontare, è stato trasmesso da Stavanger in Norvegia. 

Rob Koremans, Ceo di Nutreco, ha affermato che nei prossimi 30 anni sarà necessario fornire più cibo di quanto sia stato generato negli ultimi 8.000 anni, e ha aggiunto: "Dobbiamo lavorare tutti insieme, scambiarci idee, impegnarci in piattaforme precompetitive e partecipare ad eventi per gli stakeholder come AquaVision. La nostra speranza è che tutti coloro che hanno partecipato oggi si impegnino e si assumano questa responsabilità. Usiamo questo forum come piattaforma per il cambiamento, in modo che insieme possiamo essere parte di qualcosa di molto più grande; qualcosa che risolva oggi le sfide di domani".

L'evento ha visto le presentazioni dei relatori Peter Hinssen e Rachel Botsman e degli esperti Robert van den Breemer, Catherine Tubb e Andrew Campbell, i quali hanno fatto luce sulle tendenze che caratterizzano l'attuale panorama dei consumatori, sui cambiamenti che si profilano all'orizzonte e sulle opportunità che l'acquacoltura ha di creare proteine più accessibili, nutrienti e sostenibili adottando rapidamente nuove soluzioni innovative e sostenibili.

Therese Log Bergjord, Ceo di Skretting, ha commentato: "la nostra missione è 'alimentare il futuro', e per fare questo, l'acquacoltura deve essere sostenibile, produrre di più con meno, deve essere innovativa, e deve fornire ai consumatori prodotti sani e gustosi. AquaVision 2020 ha evidenziato che sono inevitabili profondi cambiamenti, ma che il cambiamento non è necessariamente negativo ma può essere fonte di nuove opportunità". Infine è intervenuto Giovanni Serrini, Ad di Skretting Italia, il quale ha sostenuto: "Quanto emerso da AquaVision ci da fiducia ed energia per continuare il cammino iniziato tre anni fa con i nostri clienti e altri stakeholder della filiera con il progetto ‘Acqua in Bocca’. Un cammino verso un’acquacoltura che sappia fare della sostenibilità non solo il suo modus operandi ma anche una leva per creare nuovo valore nel settore”.

hef - 14011

EFA News - European Food Agency
Simili