Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Glenalta rileva Cft

La società target è specializzata in macchinari per l'industria del food&beverage

Glenalta ha trovato la propria target company. Si tratta del gruppo emiliano Cft, che disegna, progetta e produce macchinari, linee complete e sistemi chiavi in mano, principalmente per l'industria Food & Beverage. Con sede a Parma, opera in tutto il mondo ed è presente direttamente in nove Paesi oltre l'Italia: circa il 90% del fatturato è generato all’estero. A Cft è stato attribuito un equity value di 96,5 milioni, valutando quindi la società circa 6,2 volte il multiplo ev/ebitda 2017.

Glenalta è una Special purpose acquisition company (Spac) che dispone di risorse pari a circa euro 98 milioni da destinare ad operazioni di aggregazione con società target, raccolte in occasione dell’ammissione alle negoziazioni sul segmento di borsa dedicato alle pmi Aim Italia avvenuta il 17 luglio 2017.

Glenalta rileverà il 10,4% del capitale sociale di Cft (ceduta dagli attuali azionisti) con un esborso di 10 milioni, mentre i restanti 88 milioni saranno destinati a finanziare lo sviluppo del gruppo, anche attraverso operazioni di acquisizione. Il flottante post fusione sarà del 51,5% nell’ipotesi in cui non venga esercitato il diritto di recesso da alcuno dei soci Glenalta. Alla data di efficacia della fusione - attesa entro fine luglio - saranno assegnati 3 warrant ogni 10 azioni ordinarie in circolazione.

Con il perfezionamento dell'accordo, il gruppo Cft sarà quotato su Aim Italia in applicazione della cosiddetta business combination caratteristica del modello della Spac.

Gli investitori di Glenalta sono gli stessi che avevano promosso un'altra spac (Luca Fabio Giacometti, Gino Lugli, Stefano Malagoli, Silvio Marenco, Lorenzo Bachschmid e Dario Di Iorio), Glenalta Food, che ha acquisito e quotato il gruppo Orsero.

lma - 2304

© EFA News - European Food Agency Srl