It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Agricoltura 4.0, droni e satelliti per migliorare la produzione

A Varese si sperimenta Demetra, col supporto di Filiera Italia e Bonifiche Ferraresi

Trattamenti mirati nei frutteti e vigne, diffusione ragionata di insetti utili in frutticoltura, interventi ad impatto zero per risparmio energetico in campo orticolo sono solo alcuni delle innovazioni rese possibili dall'impiego sempre più massiccio di tecnologie in campo agricolo. "La proroga per tre anni del programma Agricoltura 4.0 decisa nelle scorse settimane risponde alle esigenze avanzate da Coldiretti per sostenere un settore che vale oltre 450 milioni di euro e che può rappresentare uno strumento strategico per l'economia post Covid, accelerando la transizione digitale dell'agroalimentare made in Italy". 

Così Fernando Fiori, presidente dell'associazione varesina, motiva la scelta di proseguire con il progetto nato in collaborazione con Filiera Italia e con Bonifiche Ferraresi per una programmazione più attenta del futuro della filiera del cibo. Un'evoluzione del lavoro nei campi che ha portato alla creazione di Demetra, il primo sistema integrato per la gestione on line dell'azienda agricola con lettura in tempo reale dello stato di salute delle coltivazioni, dati su previsioni meteo e temperature, fertilità dei terreni e stress idrico. 

"Un sistema - evidenzia Coldiretti Varese - per una gestione efficiente e sostenibile delle colture e affrontare le nuove sfide dei cambiamenti climatici". Gli obiettivi prefissati riguardano principalmente l'accelerazione della transizione digitale premiando l'adozione di tecnologie di agricoltura e zootecnia di precisione con progetti in grado di preservare le caratteristiche uniche del nostro territorio, l'istruzione del consumatore in un'ottica di riconoscimento e valorizzazione della provenienza dei prodotti e delle loro caratteristiche, garantendo sicurezza, salubrità e qualità attraverso l'adozione di tecnologie digitali per la tracciabilità dei prodotti e lo sviluppo di canali di vendita digitali per le filiere nazionali.

 Purtroppo però le innovazioni tecnologiche offerte dall'agricoltura 4.0 rischiano di non essere colte a causa dei ritardi nell'espansione della banda larga nelle zone interne e montane. Nelle campagne le nuove tecnologie sono uno strumento indispensabile per far esplodere le enormi risorse che il territorio può offrire e l'impiego di droni che verifichino lo stato delle colture insieme con l'utilizzo di sistemi informatizzati di sorveglianza per irrigazioni e fertilizzanti e l'impiego di trappole tecnologiche contro i parassiti dannosi rappresentano il grande slancio tecnologico che anima il mondo agricolo oggi.

red - 13025

EFA News - European Food Agency
Similar