It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Osservatorio Birra/2: il lockdown ha favorito nuove occasioni di consumo

Niola: "Bevanda sociale, da sempre simbolo di amicizia e condivisione"

Il Covid-19 non ha fermato la "Primavera della birra”, e cioè la voglia di sperimentare gusti, stili e tipologie di questa bevanda millenaria che negli ultimi anni ha visto ampliare la base di consumatori e consumatrici nel nostro Paese. E infatti il settore della birra è vicino agli italiani anche nella "scoperta” della nuova normalità, grazie, per esempio, alla valorizzazione di realtà locali, espressione di territori e comunità, o all'offerta di nuove birre e formati, alcuni lanciati durante o subito dopo il lockdown. Ulteriore filone sono le attività per promuovere la conoscenza e la cultura della birra in Italia attraverso la formazione di appassionati e addetti ai lavori. E' quanto emerge dallo studio "La birra specchio della socialità dal pre al post Covid-19”, realizzato dall'Istituto Piepoli per l'Osservatorio Birra (vedi notizia di EFA News

Il lockdown ha favorito la scoperta di nuove occasioni di consumo per la birra, come il pranzo in casa, ma ha anche messo in ginocchio l'Ho.Re.Ca., da sempre polo di riferimento per questa bevanda.Secondo i dati presentati dall'Osservatorio BIrra a fine 2019, la produzione e commercializzazione della birra generava nel fuori casa un valore condiviso di oltre 6 miliardi di euro, che oggi sono a rischio. Oggi questo nuovo studio aggiunge che attorno a una 'spina' di birra ruotano gioia di vivere e di condivisione. La birra andrebbe sostenuta anche perché è la bevanda sociale che può aiutare a risorgere i luoghi della socializzazione (bar, ristoranti, pizzerie, pub, locali).

Sull'importanza del valore socializzante della birra si pronuncia anche l'antropologo Marino Niola: "la birra è stata 'la' bevanda sociale. Da sempre. Da che mondo è mondo, dove c'è birra c'è fermento e dove c'è fermento c'è convivialità, la base stessa della civiltà. Se in antichità il consumo di questa bevanda era legata a momenti di esaltazione rituale, nei secoli il suo vissuto si è evoluto come fattore di benessere quotidiano, di amicizia, di apertura all'altro. È per questo in fondo che viene considerata sacra. Perché bevendola insieme si celebra il legame sociale. Ecco perché, con la modernità, diventa la bevanda democratica, quella dei lavoratori, degli amici, dei compagni che condividono la fatica ma anche il riposo, lo svago, la festa”.

L’Osservatorio Birra è un punto di osservazione privilegiato sul mondo della birra che intende analizzare il ruolo e l’impatto della filiera sul panorama economico e culturale italiano. Promosso da Fondazione Birra Moretti, produce analisi e ricerche sul mercato, l’industria e il consumo della bevanda più diffusa al mondo.

red - 13879

EFA News - European Food Agency
Related
Similar