It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Blockchain: partnership tra Posti e High Quality Food

Tracciamento per carni bovine e granite di frutta


pOsti, startup specializzata nel foodtech, e l'azienda agricola romana High Quality Food hanno siglato una partnership per sviluppare una tracciabilità in blockchain per due prodotti in particolare: la carne bovina di razza Marango (incrocio tra un Angus Aberdeen e Maremmana o Frisona Italiana) e l’Agricolato (una granita a base di frutta fresca).

HQF Agricola è il progetto etico e sociale nato per sviluppare una filiera corta e sostenibile in grado di assicurare il massimo della tracciabilità e della qualità e con l’obiettivo etico di supportare i produttori agricoli e diffondere le eccellenze Made in Italy. Con pOsti, startup tecnologica specializzata nella tracciabilità in blockchain della filiera agrifood, HQF ha iniziato un percorso di innovazione tecnologica sui prodotti offrendo al consumatore finale un’etichetta intelligente, in grado di rendere trasparente tutto il percorso delle materie prime, dalla produzione alla distribuzione. Attraverso la scansione di un QR Code, il consumatore può conoscere la storia del prodotto, la filiera produttiva e consultare direttamente la blockchain per verificare l’autenticità delle fonti dati.

Il Marango italiano, nasce da un incrocio tra un Angus Aberdeen in purezza ed una Maremmana o Frisona Italiana ed è una produzione zootecnica frutto di lunga ricerca, localizzata nel territorio di Norchia. La tracciabilità in blockchain permetterà al consumatore di avere una garanzia maggiore sulle informazioni relative all’azienda che lo produce (regione dell’allevamento, coordinate geografiche, etc.) e al lotto di riferimento (data di macellazione, sito di macellazione, etc.).

L’agricolato invece è una granita artigianale a base di ingredienti naturali. Frutta fresca, naturale e genuina, priva di proteine animali e coltivata nel pieno rispetto della tradizione e della stagionalità. Anche in questo caso il certificato blockchain contiene le informazioni sull’azienda e sul lotto di produzione come ad esempio la data di raccolta della frutta o la data di confezionamento.

red - 21447

EFA News - European Food Agency
Similar