It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Bialetti può rifinanziarsi sul mercato

Ok Tribunale Brescia a bond fino a 27 mln

Via libera a finanziarsi a Bialetti da parte del tribunale di Brescia. La socità è stata autorizzata a contrarre un finanziamento prededucibile tramite emissione di obbligazioni non convertibili per 17 milioni di euro. Si tratta della prima tranche di un prestito obbligazionario di complessivi 27 milioni. La società di Coccaglio è anche stata autorizzata a concedere, a garanzia del finanziamento, pegno sui marchi Bialetti e Aeternum e privilegio su beni e macchinari di Bialetti.
Sarà convocato un Consiglio di amministrazione per autorizzare l'emissione del bond e per approvare la sottoscrizione dell'accordo con Och-Ziff. L'emissione e la conseguente erogazione dell'importo di 17 milioni è attesa entro l'ultima settimana di novembre. Inoltre, il Tribunale ha disposto il divieto di iniziare o proseguire azioni cautelari o esecutive a carico del patrimonio della società e di acquistare titoli di prelazione se non concordati, accogliendo così l'istanza presentata da Bialetti. E' stato assegnato un termine di 60 giorni per depositare l'accordo di ristrutturazione dell'indebitamento della società, da sottoscrivere con le banche creditrici di Bialetti, Och-Ziff Capital Investments e alcuni fornitori strategici dell'azienda. Tale accordo prevede un investimento di 40 milioni di euro da parte di Och-Ziff Capital che arriverà a detenere il 25% di Bialetti.

ant - 5419

© EFA News - European Food Agency Srl