It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Sequestrate carni siciliane. Chiuso impianto lavorazione da 1 mln euro

Anche a Pescara sospeso birrificio artigianale da 1 mln di euro e sequestrate 4500 bottiglie

E' stato reso noto oggi che il Nas di Palermo, a conclusione di un’ispezione igienico-sanitaria eseguita unitamente ai colleghi dell’Arma territoriale e ai medici del dipartimento veterinario della locale Asp, ha proceduto al sequestro penale di oltre 2 tonnellate di prodotti carnei in quanto detenuti in cattivo stato di conservazione ed insudiciati. Il personale operante ha eseguito il controllo presso uno stabilimento abusivo di preparazione e trasformazione carni siciliano. Il titolare dell’azienda, oltre ad essere accusato del reato di cui sopra, dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria anche per la mancanza di autorizzazione allo scarico dei reflui provenienti dal ciclo di lavorazione. Il Dipartimento Veterinario dell’Asp Palermo ha disposto l’immediata sospensione e chiusura dello stabilimento, dal valore di un milione di euro.

A Pescara invece, sempre il Nas a conclusione di un’attività ispettiva condotta con la collaborazione dell’Ispettorato Centrale Repressione Frodi locale, ha segnalato una persona all’Autorità Amministrativa e Sanitaria. L’uomo, in qualità di legale responsabile di un birrificio, è accusato di aver:

- mantenuto i locali dell’opificio con inadeguatezze igienico-sanitarie, strutturali e gestionali;

- omesso di notificare all’autorità competente l’attività di birrificio, ai fini della registrazione;

- omesso di attivare le procedure aziendali di tracciabilità e rintracciabilità;

- indicato erroneamente la quantità netta e il t.m.c. su quattromilacinquecento bottiglie di birra prodotte.

Il dirigente del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della Asl di Avezzano-Sulmona-L’Aquila, intervenuto sul posto, ha disposto l’immediata sospensione dell’intera attività, dal valore di circa un milione di euro. Le bottiglie di birra sono state poste sotto sequestro amministrativo.


red - 6621

© EFA News - European Food Agency Srl