It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Pellegrini precisa su ArcelorMittal

L'azienda, che fornisce mensa e pulizie, sarebbe creditrice di circa 8 milioni

Pellegrini si dissocia da quanto riportato con fonte AGI, dichiarando che nessuna nota stampa è stata rilasciata negli ultimi giorni, né alcuna dichiarazione è stata ufficialmente fatta ad alcuna testata giornalistica.

Relativamente a quanto apparso su alcuni quotidiani e su alcune testate web nei giorni di mercoledì 12 agosto e giovedì 13 agosto 2020, la Pellegrini si dissocia da quanto riportato con fonte Agi, dichiarando che nessuna nota stampa è stata rilasciata negli ultimi giorni, né alcuna dichiarazione è stata ufficialmente fatta ad alcuna testata giornalistica.

La Pellegrini impiega nell'acciaieria circa 350 dipendenti, di cui 220 nelle pulizie civili, ed è una delle aziende dell’indotto che ruota intorno alla grande realtà ArcelorMittal. Oltre alle pulizie, approvvigiona di derrate alimentari il sito siderurgico, gestisce le mense interne e provvede a veicolare i cestini pasto anche sugli impianti. Sin dall’inizio dell’appalto la Pellegrini e ArcelorMittal vantano ottimi rapporti nella logica della relazione cliente-fornitore. 

Vari articoli sulla stampa hanno però riportato che Arcelor Mittal sarebbe in debito con la Pellegrini per circa 8 milioni di euro. "È un servizio particolare quelle delle mense, soprattutto in una realtà come l’ex Ilva", ha dichiarato Antonio Arcadio, della Fisascat Cisl Puglia. "Pellegrini sinora sta pagando il personale perchè è realtà grande e strutturata, ma sino a quando potrà reggere questa situazione di mancato incasso a Taranto? Anche perchè le cifre in gioco non sono irrisorie. Per Pellegrini - aggiunge Arcadio - auspichiamo che la committente ArcelorMittal recuperi, saldando gli arretrati, e condivida percorsi con l’azienda e il sindacato per recuperare quanto perso in numeri di pasti e di ore non lavorate dai lavoratori".

Pellegrini conferma che coni sindacati sono avvenuti negli anni numerosi contatti che hanno portato a un clima sereno a tutto vantaggio dei lavoratori e delle lavoratrici.

mtm - 13001

EFA News - European Food Agency
Similar