It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

L’hamburger vegano non piace agli italiani

Secondo una ricerca dell'Osservatorio social Al.ta Cucina

Le analisi dell'Osservatorio social di Al.ta Cucina realizzate nel corso del progetto ideato per Uber Eats, in occasione della Burger Week, mostrano che gli italiani amano il classico panino con l’hamburger americano, ma non rinunciano al tocco made in Italy.  Al.ta Cucina ha chiesto alla propria community di 4 milioni  di utenti quali ingredienti rendere protagonisti di un panino speciale ordinabile poi su Uber Eats e realizzato dall’hamburgheria milanese Willy’s Burger attraverso le storie di Instagram. Nonostante la crescente richiesta di ingredienti healthy in Italia, il burger preferito resta alla “Chef Rubio” unto e bisunto. La proteina principe è ancora la carne di manzo, preferita dal 71% dei rispondenti, segue il pollo con il 17% di preferenze, e il salmone (7%). Decisamente indietro l’alternativa vegana con solo il 5% di richieste. 

Anche per il topping croccante gli italiani puntano sulla carne e tra gli insaccati proposti scelgono il guanciale (44%), seguito dello speck (42%) e dalle fettine di crudo (14%). Il classico pane da hamburger con sesamo è stato scelto dal 75% degli utenti. Poche le preferenze espresse nei confronti del pane al carbone vegetale (13%), barbabietola (5%) e spinaci (7%). Quando si arriva a parlare di formaggio, gli italiani non hanno dubbi: "deve essere made in Italy". La crema cacio e pepe alla romana conquista l'85% dei voti, seguita dal cheddar (23%), dall'emmental (9%) e dal fromage (5%). 

Per quanto riguarda le verdure, gli utenti hanno espresso la massima preferenza per le zucchine fritte (44%), che hanno sorpassato i funghi alla piastra (22%) e la cipolla cruda (29%). Per pochi, sono immancabili  i piccantissimi peperoncini Jalapenos (5%). 

hef - 14035

EFA News - European Food Agency
Related
Similar