It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Firmato il decreto per l'introduzione di Nutrinform

Filiera Italia: "Ci impegneremo per renderla sempre più accessibile e chiara al consumatore"

Filiera Italia, commenta la firma da parte della ministra Teresa Bellanova del decreto che introdurrà l’utilizzo volontario sugli alimenti italiani dell’etichetta NutrInform Battery. Si tratta di una normativa che introduce la possibilità di informare, volontariamente, il consumatore in merito al contenuto di energia, grassi, zucchero, sale con una "porzione" denominata NutrInform. 

Luigi Scordamaglia, consigliere delegato dell'alleanza "a tutela dell'eccellenza della produzione agroalimentare Italiana", ha commentato: "Si concretizza il lavoro dell'intera filiera agroalimentare italiana. Non è solo un contrasto alla proposta dell’etichetta a semaforo che resta comunque inadatta a fornire le corrette informazioni ai consumatori europei con evidenti rischi per la salute di tutti e che favorisce unicamente gli alimenti artificiali ed ultratrasformati , ma una proposta costruttiva che va nell'interesse dei cittadini e dei produttori più seri”.

Filiera Italia ha definito il sistema di etichettatura come una soluzione per aiutare il consumatore a valutare un alimento nel complesso della sua dieta, senza demonizzare singoli ingredienti ma al contrario aumentando la consapevolezza di ciò che si assume. "In questo senso di fondamentale importanza l’esclusione di dop e Igp, alimenti d'eccellenza del made in Italy, prodotti di altissimo valore che non devono essere assimilati o banalizzati con qualsiasi meccanismo di etichettatura nutrizionale".

“A partire da questo momento l'intera filiera nazionale si mobiliterà insieme ai ministeri competenti con azioni ad hoc volte a diffondere e far conoscere ai consumatori l'etichetta nutrizionale italiana”, conclude Scordamaglia.

hef - 14392

EFA News - European Food Agency
Related
Similar