It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

La festa in barba alle norme anti-Covid in autostrada

Autogrill smentisce ogni coinvolgimento

L'evento si è svolto nell'area di servizio di Acquaviva della Fonti sulla A14, gestita dal gruppo Sarni.

"Autogrill: posto di ristoro, o anche ristorante, su un’autostrada, di solito annesso a una stazione di servizio": così recita la Treccani per definire le aree di ristoro autostradali col termine che, però, identifica anche il maggiore operatore italiano del settore. Il cortocircuito mediatico è quindi è dietro l'angolo e puntualmente si è verificato per la notizia del party non autorizzato in autostrada in barba ai divieti anti-Covid, giunta dalla Puglia.

Qualcuno ha infatti pensato di organizzare una festa di compleanno in un'area di sosta in autostrada per aggirare i divieti del nuovo dpcm, visto che questi punti ristoro non devono sottostare all'obbligo di chiudere i battenti alle 18 come per tutti gli altri ristoranti e locali italiani. Dalle foto postate sui social è successo ad Acquaviva delle Fonti, in Puglia, in un'area di servizio dell'autostrada A14 Bologna-Taranto, gestita da Sarni, dove un gruppo di 15 persone ha organizzato una vera cena-festicciola. Sui primi lanci sul web l'area era stata identificata come appartenente al gruppo Autogrill, che ha prontamente smentito.

"In relazione alla notizia relativa alla festa di compleanno che secondo la stampa si sarebbe svolta, in violazione delle norme dell’ultimo DPCM, presso un’area di sosta di Acquaviva delle Fonti (BA) - recita una nota - Autogrill ritiene fondamentale ribadire in primo luogo che tutti i punti vendita del Gruppo operano nel pieno rispetto delle regole e rimangono aperti dopo le ore 18.00 per svolgere il necessario servizio di pubblica utilità lungo le autostrade d’Italia. Quanto allo specifico avvenimento, si segnala che l’area di servizio in questione non ha marchio Autogrill e non è gestita da alcuna azienda del Gruppo". 

In effetti, entrambe le aree di Fonti Est e Ovest, in provincia di Bari, sono gestite dal gruppo Sarni, come si può verificare facilmente sul sito di Autostrade per l'Italia.

"Ancora una volta - prosegue la nota di Autogrill - ci inorgoglisce essere un simbolo per gli italiani, ma raccomandiamo di riportare sempre con la giusta attenzione e sensibilità notizie riguardanti assembramenti (o inviti ad assembramenti, come nel caso dei recenti “meme” circolati sui social media) presso aree di servizio che – secondo l’esenzione prevista dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – rimangono aperte non certo per permettere la “movida”, ma per consentire un importante ed essenziale servizio di pubblica utilità a chi viaggia per necessità o per lavoro". 

Conclusione: "L'esposizione impropria del nostro marchio rischia di vanificare gli enormi sforzi che l'azienda, con investimenti e con l'impegno costante dei propri dipendenti, sta facendo per gestire la grave emergenza in corso". 

agu - 14444

EFA News - European Food Agency
Similar