It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

L’identikit del nuovo consumatore: maturo, riflessivo, orientato alla sostenibilità

Ricerca presentata da GfK in occasione del Best Brands Italia

"Maturo, riflessivo, portato a ponderare con attenzione le proprie scelte ed a premiare comportamenti sostenibili e attenti al territorio e alla società". Ѐ questo l’identikit del consumatore in epoca Covid, secondo quanto emerge da una analisi targata GfK per Best Brands Italia, la classifica che da 5 anni misura “testa” e “cuore” delle grandi marche attive nel nostro paese. Enzo Frasio, presidente del consiglio di amministrazione GfK Italia, ha spiegato come il periodo drammatico che stiamo vivendo sembra aver spinto gli italiani a riscoprire un forte orgoglio di appartenenza nazionale (73%), ma anche il peso della scienza e della competenza (80%) e l’importanza della responsabilità collettiva. Valori che, seppur indirettamente, si riflettono sulle scelte di acquisto che privilegiano i brand che incarnano gli ideali in cui credono e che contribuiscono al benessere della società.

Lo studio rivela quattro direttrici di scelta del “nuovo” consumatore: gli spazi esterni, 1 italiano su 2 desidera una casa con uno spazio esterno/ giardino privato; la sostenibilità, nel post-Covid gli italiani sono sempre più attenti ai consumi energetici degli elettrodomestici (66%), all’inquinamento dell’aria all’interno della casa (49%), all’impatto ambientale di prodotti e detergenti per la casa (49%); la cucina, 16 milioni di italiani dedicano più tempo alla cucina rispetto a prima del Covid e il 33% vorrebbe una cucina più grande; lo smart working, è passata al 24%, dal 14% pre-Covid, la percentuale di italiani che lavorano da casa; di questi, uno su due vorrebbe attrezzare uno spazio dedicato al lavoro in casa.

Un’evoluzione che, secondo l’analisi, rappresenta qualcosa di più di un cambiamento transitorio legato all’emergenza e che impatta anche sulle risposte che ci si aspetta dalle aziende produttrici di beni e servizi: il consumatore appare maturato e pretende dai brand chiarezza, impegno, fatti. Secondo l’analisi di Vittorio Bucci, Ceo Inmediato Mediaplus, i grandi brand hanno risposto prontamente, accelerando sulla trasformazione digitale, migliorando la personalizzazione delle soluzioni ed evolvendo decisamente verso una più chiara identificazione dei propri fini. "Nei prossimi mesi sarà fondamentale capire se si è trattato di risposte immediate ma sporadiche, o se si avrà la capacità e il coraggio di portare a compimento il cambiamento".

hef - 14460

EFA News - European Food Agency
Related
Similar