It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

I surgelati conquistano i millennials

Secondo indagine Doxa per l’Iias, che analizza l'approccio dei giovani alla spesa e alla cucina

Secondo una indagine Doxa – Iias (Istituto Italiano Alimenti Surgelati) dal titolo “Millennials e alimenti surgelati”, condotta su 800 persone tra i 24 ed i 40 anni, nel nostro paese l’amore dei millennials per i cibi sotto zero esiste. La ricerca evidenzia che 9 su 10 (91%), amano fare la spesa per tutta la famiglia, così come amano cucinare. Solo 1 su 10 (9%) delega questi compiti al compagno/a o al genitore. Sono particolarmente attenti ai prodotti che comprano e non si limitano alla spesa nel supermercato o nel negozio sotto casa: 7 su 10 (66%) scelgono il proprio supermercato di fiducia anche se lontano dalla propria abitazione. Un po’ a sorpresa, invece, scopriamo che non sono molto avvezzi alla spesa online: la fanno appena il 5% degli under 40.

La quasi totalità dei millennials italiani consuma alimenti surgelati (99%) e 8 su 10 (77%) lo fa almeno 1 volta a settimana. Il 35% del campione li consuma addirittura almeno 2 volte a settimana. Durante il periodo di chiusura, in Italia, circa 1 consumatore under 40 su 4 (26%) ha raddoppiato il consumo di surgelati, il 36% ne ha aumentato il consumo un po’ più del solito, mentre il 34% non ha cambiato la quantità consumata. “La ricerca ci conferma che i giovani scelgono i surgelati per la loro versatilità in cucina (62% del campione), perché rendono sempre disponibile, anche fuori stagione, diversi alimenti (57%) e perché aiutano ad evitare gli sprechi (35%). Eppure, esistono ancora tante proprietà che hanno questi alimenti e che non sempre i giovani conoscono. Solo il 14% degli intervistati li acquista pensando che abbiano le stesse caratteristiche nutrizionali dei prodotti freschi. In realtà sappiamo che è così, anzi è proprio questo uno dei loro punti di forza”, ha spiegato Vittorio Gagliardi, portavoce dell'Istituto

L’indagine evidenza che tutti sanno (97%) che nei bar, tavole calde e ristoranti vengono utilizzati i prodotti surgelati. Un dato che non influenza particolarmente i consumatori, visto che il 60% sceglie cosa mangiare o meno al ristorante a prescindere che si tratti di un alimento surgelato. I millennials attribuiscono l’utilizzo dei surgelati in cucina da parte dei ristoranti, in primo luogo, al fatto di avere prodotti disponibili tutto l’anno (71%), a seguire per ridurre gli sprechi alimentari (39%), e poi per una questione di sicurezza alimentare (25%). Tra gli alimenti e le ricette più amate dai millennials troviamo al primo posto i vegetali, siano essi intesi come verdure, che sono le preferite da 1 millennials su 2 (48%), siano esse leguminose come piselli e fagiolini (30%). A seguire, troviamo il pesce, lavorato (46%) e al naturale (42%), le patatine fritte (35%) e la pizza (25%), insieme al gruppo formato da minestroni, zuppe e vellutate (24%). Se una volta su due (50%) i millennials italiani ricorrono ai surgelati perché hanno poco tempo a disposizione, nel 34% dei casi vengono presi in considerazione dai millennials ogni volta che si vuole (34%), oppure quando si desidera cucinare qualcosa di sfizioso (26%), veloce di ritorno dallo sport (25%) o di salutare (18%).

hef - 15248

EFA News - European Food Agency
Similar