It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Tabacco: chiarezza sul caso Philip Morris

Nessun contributo a nessuna multinazionale da parte del Mipaaf

"Stupiscono le dichiarazioni del senatore Saverio De Bonis in merito alle intese pubbliche sugli acquisti di tabacco tra Mipaaf e Philip Morris", comunica una nota dell'ufficio stampa del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali.

Dal ministero si informa che le informazioni rese note dal senatore nella sua intervista ad organi di stampa dell'8 dicembre, sono destituite di ogni fondamento. In particolare De Bonis nell'intento di informare i cittadini "inventa un fantomatico contributo da parte del ministero alla Philip Morris sulla filiera del tabacco. Si confida che l'errore del senatore sia in buona fede e abbia male interpretato le notizie relative a tali accordi. Giusto quindi ribadire la realtà per una piena informazione dei cittadini. Non esiste nessun contributo del Mipaaf a nessuna multinazionale del tabacco", si legge nella nota stampa. 

La nota prosegue affermando che da anni il Mipaaf, al fine di tutelare i tabacchicoltori e una filiera che occupa migliaia di persone, sottoscrive intese a titolo gratuito con i trasformatori di tabacco, compreso Philip Morris, per impegnarli ad acquistare tabacco in Italia. "Gli 80 milioni di Euro citati dal senatore De Bonis non sono quindi un contributo del ministero a Philip Morris, ma quanto la stessa azienda investe in Italia per acquisti di materia prima dagli agricoltori nazionali", conclude la nota.

hef - 15327

EFA News - European Food Agency
Related
Similar