It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Fipe-Confcommercio su nuove ordinanze ministero Salute

Blocco attività bar e ristoranti "con pochissimo preavviso crea situazione inaccettabile e offensiva"

Misure riguardanti Toscana, Liguria, Abruzzo e Provincia autonoma Trento

Riceviamo in data odierna da Fipe-Confcommercio, e pubblichiamo: “Con pochissime ore di preavviso, bar e ristoranti di Toscana, Liguria, Abruzzo e Provincia autonoma di Trento apprendono del provvedimento che blocca le loro attività. Turni di lavoro già organizzati per migliaia di lavoratori e decine di migliaia di clienti prenotati appesi a decisioni ufficializzate a poche ore dalla scadenza, a testimonianza dell’assoluta mancanza di attenzione e rispetto verso chi, con fatica, cerca di resistere ad una crisi senza precedenti. A questo si devono aggiungere decine di milioni di euro di prodotti alimentari già acquistati che finiranno nella spazzatura. Inaccettabile ufficializzare i provvedimenti con una manciata di ore di preavviso, come peraltro segnalato anche dai governatori delle regioni interessate, tra cui Toti, che ha fatto nel pomeriggio un’istanza al ministro Speranza per far partire l’ordinanza da lunedì 15”.

Solo ieri 12 febbraio 2021 una nota ministeriale comunicava che "Il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, sta per firmare nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da domenica 14 febbraio. Passano in area arancione le Regioni Abruzzo, Liguria, Toscana e la Provincia Autonoma di Trento. La Sicilia passa in zona gialla a scadenza della vigente ordinanza". 

red/c - 16984

EFA News - European Food Agency
Similar