It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Massimo Zanetti Beverage Group, addio alla Borsa

Azioni revocate oggi dal listino, dopo meno di sei anni dalla quotazione

Game over. Come anticipato (vedi articolo EFA News del 29/1/2021) Massimo Zanetti Beverage Group, società leader nella produzione del caffè e nella gestione di una rete internazionale di caffetterie a marchio Segafredo, ha completato in giornata il delisting dando così il proprio addio a Piazza Affari.

Mzb Holding ha comunicato che è stato effettuato il regolamento della procedura congiunta per l’esercizio del diritto di acquisto e per l’adempimento dell’obbligo di acquisto delle azioni residue di Massimo Zanetti Beverage Group, pari al 2,28% del capitale sociale. 

L'offerta di acquisto era stata lanciata da un veicolo della famiglia Zanetti lo scorso 2 ottobre offrendo un corrispettivo originariamente pari a 5 euro, poi aumentato a 5,5 euro. Il prezzo ha incorporato un premio pari al 41,07% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni alla data di annuncio, pari a 3,9 euro; e un premio pari al 35,3% rispetto alla media aritmetica ponderata dei prezzi ufficiali registrati delle azioni nei sei mesi precedenti. La quotazione era avvenuta nel luglio 2015 a un prezzo di 11,6 euro per azione.

Le azioni Massimo Zanetti sono stare revocate oggi dalla quotazione a Piazza Affari.

agu - 17015

EFA News - European Food Agency
Related
Similar