It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Löwengrube dall'Italia all'Albania

La catena di ristorazione ispirata alla Baviera (ma italianissima) apre il primo locale a Tirana

Löwengrube, la catena in franchising che promuove l’esperienza di ristorazione bavarese, sbarca al di là dell’Adriatico per aprire il primo locale fuori dai confini nazionali. È stato inaugurato sabato 10 aprile il nuovo ristorante all’ingresso dell’Arena Center di Tirana, l’avveniristico complesso inaugurato nel 2019. Oltre ad essere la sede del primo stadio albanese per capienza, l’Arena Kombëtare o Air Albania Stadium ospita uffici, un hotel a cinque stelle e un’importante galleria commerciale con negozi e ristoranti, tra cui la nuova stube Löwengrube.

Si realizza così la prima tappa di un progetto di espansione internazionale del brand di ristoranti-birrerie che dalla prima apertura nel 2005 a Limite Sull’Arno (Firenze) ha già portato l’esperienza dell’Oktoberfest in tutta Italia con 24 punti vendita. Piano che continua nonostante lo stop imposto dalle restrizioni conseguenti all’emergenza sanitaria, che hanno duramente colpito la ristorazione. “Questa nuova apertura arriva dopo un anno di grandi difficoltà, che hanno duramente provato tutto il settore della ristorazione e dei consumi fuori casa", commenta Pietro Nicastro, fondatore del primo locale Löwengrube con Monica Fantoni e alla guida della catena franchising."Per noi rappresenta la dimostrazione che nonostante le difficoltà, il futuro è sempre ricco di opportunità. Non ci siamo mai fermati in questo anno, anche se non abbiamo potuto accogliere le persone nei nostri locali. Ne abbiamo approfittato per riflettere e concretizzare idee e progetti, sperimentare nuovi strumenti, coltivare le relazioni esistenti e avviandone di nuove. Perché franchising significa fare rete, con i collaboratori, con gli imprenditori partner, quelli attivi e quelli potenziali. Fare rete significa unirsi e quindi essere forti, riuscire a superare anche ostacoli come questo, non indenni ma sicuramente fortificati".

Altre aperture sono già in fase di valutazione nell’area balcanica, Serbia e Montenegro in particolare. Il locale di Tirana rispecchia il concept design degli ultimi punti vendita inaugurati in Italia. Il format proposto a Tirana è quello di una piccola Stube con arredi in legno e decori bianco-blu ispirati alla bandiera bavarese, dettagli in ottone, luci soffuse e fusti a vista che contribuiscono a realizzare quelle atmosfere dei tradizionali locali d’oltralpe. Con 265 mq interni e 60 mq esterni, la bierstube di Tirana ospita circa 160 posti a sedere. "Musiche tradizionali bavaresi e 13 camerieri in costume tipico accolgono i consumatori in cerca di un’esperienza originale, delle atmosfere autentiche di un viaggio in Baviera", comunica una nota stampa. 

Al centro della proposta gastronomica ci sono le birre dell’Oktoberfest, come Löwenbräu, Spaten e Franziskaner, accompagnate da prodotti tradizionali della Baviera, dai brezel ai currywurst. Il servizio cucina sarà attivo lungo l’arco della giornata, per rispondere alle consuetudini del pubblico estero, abituato a consumare un pasto anche in fasce orarie diverse da quelle classiche nostrane del pranzo e cena. In Italia è già in programma l’apertura di Modena, ormai pronto da mesi, che sarà il più grande della rete. E sono iniziati intanto anche i lavori per costruire un nuovo locale a Ravenna, il terzo dell’Emilia Romagna, con Modena e Bologna, che sarà seguito da un quarto a Reggio Emilia entro la fine dell’autunno. Un nuovo wagen (la tipica carrozza bavarese da street food) aprirà invece i battenti nell’outlet Franciacorta. Mentre a settembre è prevista l’apertura di un Löwengrube Klein presso il centro commerciale Tiare di Villesse (Udine).

hef - 18254

EFA News - European Food Agency
Similar