It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Celiachia: il mondo del fuori casa sempre più sensibile

Da Fabbri ricette gluten free da proporre a maestri gelatieri, pasticceri e bartender di tutta Italia

Iniziativa in occasione della Giornata internazionale della celiachia, che si tiene il 16 maggio.

I celiaci italiani “ufficiali”,secondo i dati dell’ultima relazione del Parlamento sulla celiachia del ministero della Salute del 31 dicembre 2019, ammontano a oltre 600.000 di cui circa 400.000 non diagnosticati. E il fenomeno è in crescita, tanto che secondo alcuni studi arriverebbero a sfiorare il milione. Se ne sono accorti anche gelatieri, pasticceri, bartender: professionisti che si occupano dei consumi fuoricasa che in questi anni hanno dovuto rispondere a una crescita esponenziale di domanda di specialità adatte a questo problema. “Il nostro sforzo", afferma Nicola Fabbri, consigliere delegato della Fabbri1905, "è stato fin dagli esordi della nostra gamma gluten free, oltre 20 anni fa quando questo problema era ancora poco diffuso, quello di consentire a chi deve offrire al pubblico qualità, ma anche bontà e piacere, far sì che anche i celiaci potessero goderne, in sicurezza, ma senza vere limitazioni”. Per celebrare la giornata internazionale della celiachia del 16 maggio, clou della settimana dedicata dall’Aic (Associazione italiana celiachia) che cade dal 15 al 23 maggio, l'azienda ha creato con gli allievi della sua master class tre ricette gluten free speciali da proporre a maestri gelatieri, pasticceri, bartender di tutta Italia perché le dedichino in quella ricorrenza ai propri clienti.

Per i maestri gelatieri è stata pensata la ricetta “gelato brownie”: mascarpone e latte tiepido mixati con base bianca Fabbri e completata con lo snackoloso. I maestri pasticceri dovranno procedere “al contrario” per costruire la torta “caramel brownie”, composta a strati a partire dal fondo con mousse al caramello burro salato, pezzetti di pasta frolla, il tipico streusel, dischi di biscuit, mousse al mascarpone e glassa con snackoloso brownie. La terza ricetta dedicata a tutti i professionisti dell’ospitalità è il "latte toffee": latte montato caldo con caffè espresso e sciroppo al caramello salato. Fabbri annovera una gamma di oltre 400 prodotti professionali senza glutine.

"Un piccolo giro d’Italia alla scoperta dei professionisti che hanno scelto di sfidare la celiachia sul piano delle dolcezze": è quanto propone Fabbri 1905 che, in occasione della giornata mondiale della celiachia, ha raccolto le testimonianze di alcuni gelatieri e pasticceri sparsi per la penisola, attenti alle esigenze dei clienti con intolleranze e patologie alimentari. Propone 105 gusti di gelato gluten free, che fa ruotare in vetrina alternandone una quarantina, Giampaolo Doti della gelateria Ghibli di Marina di Campo sull’isola d’Elba. È campano della costiera Amalfitana Vincenzo Donnarumma, campione del mondo Juniores di pasticceria 2019, in carica fino all’edizione post pandemia che si terrà nel 2023. Moreno Di Francesco a Pescara propone 36 gusti gluten free compresi coni e cialde e conferma che negli ultimi due/tre anni ha notato una crescita esponenziale della celiachia nei ragazzi a partire dai 7/8 anni. Oggi il 35% della sua clientela è celiaca. A Pavia nel laboratorio artigianale esclusivamente gluten free "Isola senza glutine di Marina e Andrea" viene proposta "pasticceria moderna", cioè una rivisitazione creativa di tutta la pasticceria classica (dalla sacher ai cannoli, a crostate molto creative e leggere) Da Damiano D’Angeli di Roma nel quartiere Labicano – Prenestino, oltre alla ventina di gusti gluten free sempre disponibili, ogni settimana viene fatta una nuova proposta. Gusti “senza nome”, cioè proposti in vetrina senza i classici cartellini per stimolare la curiosità delle persone e poter raccontare tutta l’arte e la passione che anima un maestro gelatiere.

hef - 18864

EFA News - European Food Agency
Similar