It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Frumento tenero: prezzi alle stelle

Italmopa: "Situazione allarmante, con valori in crescita del 40%"

"I continui incrementi delle quotazioni del frumento tenero, sia sui mercati internazionali, sia sul mercato interno, risultano particolarmente allarmanti". Così Italmopa – Associazione Industriali Mugnai d’Italia (Federalimentare/Confindustria) che rappresenta, in via esclusiva, l’Industria molitoria italiana, in merito al trend fortemente rialzista dei prezzi di una materia prima di fondamentale rilevanza per la nostra alimentazione quotidiana, ed in particolare, per la produzione di pane, di pizza, di prodotti dolciari e della biscotteria.

Le quotazioni del grano tenero hanno registrato dall’inizio della campagna di commercializzazione, ovvero dal mese di luglio 2020, incrementi che sfiorano il 40 percento. La forte tensione sui prezzi appare riconducibile, da ultimo, all’andamento del mercato internazionale delle materie prime, ed in particolare, per quanto concerne il settore cerealicolo, del mais ma anche all’evoluzione dei mercati dei derivati, che possono essere influenzati da movimenti finanziari di natura speculativa.

“Continuiamo a monitorare attentamente la situazione” - sottolinea Giorgio Agugiaro, Presidente della Sezione Molini a frumento tenero di Italmopa - “anche perché il costo della materia prima frumento può rappresentare sino all’80 percento dei costi di produzione delle nostre farine. Sinora l’Industria della trasformazione, conscia del suo ruolo sociale, ha svolto la funzione di camera di compensazione assorbendo gran parte dei rincari delle quotazioni della materia prima. Il perdurare di questa situazione, unitamente ad un andamento fortemente negativo dei consumi, rischia di tradursi in modo deleterio sulla redditività delle nostre Aziende molitorie, che risulta già essere tra le più basse dell’intero sistema alimentare nazionale, e sulla conseguente tenuta di un comparto che costituisce un fiore all’occhiello dell’agroalimentare nazionale”.

“Appare pertanto doveroso richiamare nuovamente l’attenzione dei nostri policy makers sulle numerose criticità della filiera nazionale frumento tenero“ - conclude Agugiaro - “e sottolineare che esse non possono certamente essere risolte dalla sola Industria della trasformazione”.

red - 18931

EFA News - European Food Agency
Similar