It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

PerkinElmer amplia il portafoglio di kit per la rilevazione di micotossine

E' possibile elaborare fino a 180 campioni in meno di 90 minuti

PerkinElmer, fornitore di soluzioni a livello globale nei settori delle scienze della vita, diagnostica, alimentare e ambientale, ha lanciato il nuovo MaxSignal Mycotoxin Automation Bundle. L’utilizzo dei nuovi test automatizzati permette ai responsabili della sicurezza alimentare, ai laboratori delle aziende di lavorazione del grano, dei mangimifici, delle aziende che producono cibo per animali domestici ed ai laboratori a contratto di elaborare con precisione e in modo efficiente fino a 180 campioni in meno di 90 minuti.

Le micotossine sono composti tossici generati naturalmente da varie tipologie di funghi che si inseriscono nella catena alimentare attraverso un'infezione delle colture (prima o dopo il raccolto). Solitamente si trovano in alimenti come cereali, frutta secca, noci e spezie e la loro presenza negli alimenti e nei mangimi può produrre effetti dannosi alla salute umana e animale. Il portafoglio di PerkinElmer copre entrambe le fasi dei test sulle micotossine: screening e test di conferma. L’offerta comprende flussi di lavoro completi che vanno dallo screening alla conferma analitica, e includono software di integrazione e supporto applicativo per sviluppare nuovi metodi e migliorare le prestazioni di quelli già esistenti.

Oltre a un miglioramento significativo della produttività nel numero di campioni analizzati, queste soluzioni automatizzate sono progettate per gestire matrici complesse permettendo elevata sensibilità e precisione. Il flusso di lavoro è inteso come "set it and forget it" per minimizzare la necessità di intervento umano, ridurre il rischio di errori manuali e aiutare i clienti a soddisfare gli standard normativi.

"Nonostante negli ultimi anni si siano fatti importanti passi in avanti sia a livello normativo che di controlli, l'analisi delle micotossine rappresenta ancora un aspetto critico del flusso di lavoro per le aziende di trasformazione alimentare, specialmente in un paese come l’Italia in cui, ad esempio, ogni anno si producono quasi 4 milioni di tonnellate di pasta secca”, ha dichiarato Attilio Focarete, Managing Director Italia, Spagna e Portogallo, PerkinElmer. "Lavorare su grandi volumi di materia prima richiede investimenti significativi in termini di tempo e lavoro, per questo, grazie al nostro nuovo MaxSignal Mycotoxin Automation Bundle, siamo in grado di offrire al mercato soluzioni migliori e più rapide con un costo totale per campione inferiore anche in matrici alimentari complesse, permettendo di lavorare in maniera più efficace per garantire la qualità e tutelare la salute di persone e animali. Questa innovazione consente di ridurre i tempi di elaborazione dei risultati, gestendo i picchi di domanda aiutando, quindi, i clienti a rendere i loro laboratori più produttivi". 

hef - 20583

EFA News - European Food Agency
Similar