It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Arte Bianca inaugura una nuova linea di produzione

Festa a Marghera per lo specialista del pane senza crosta

Raddoppio della capacità produttiva e 30 nuove assunzioni nei programmi a breve

Raddoppio della capacità produttiva, nuove assunzioni e sviluppo internazionale. Sono i progetti a breve di Arte Bianca, realtà di Marghera (Ve) leader nella produzione del pane da tramezzini, fondata da Adriano Anzanello.

Sabato 8 settembre 2018 Anzanello con il figlio Massimiliano, le autorità e i dipendenti hanno inaugurato l'allargamento dello stabilimento con una nuova linea produttiva. Un'occasione per festeggiare anche il 50 anni di fondazione dell'azienda, dove è nato il PanPiuma, pane da tramezzino leggero e senza crosta.

Il nuovo impianto, che ha richiesto un investimento di 9 milioni di euro, porterà la capacità produttiva da 16 a 40 milioni di pezzi all'anno del prodotto di punta aziendale, con un aumento del 140 per cento. Ogni giorno entrano 300 quintali di farina e ne escono 450-500 di pane. Anche il numero dei dipendenti verrà aumentato di 30 unità. 

Fondata nel 1968 Arte Bianca oggi fattura 16 milioni di euro. Adriano Anzanello è colui che ha inventato le strisce di pane che hanno reso Mestre la patria del tramezzino. Con la nuova linea produttiva l'azienda guarda ora con maggior interesse i mercati europei, puntando a diventare leader anche al di fuori dei confini nazionali.

"Negli ultimi anni Pan Piuma ha avuto un'esplosione e ha davvero cambiato le abitudini dei consumatori – dichiara Massimiliano Anzanello, amministratore delegato di Arte Bianca –. Adriano Anzanello ha sostanzialmente inventato il pane ideale per i tramezzini, un mercato che oggi vale 55 milioni di euro nel panorama nazionale. Pan Piuma è un'ulteriore evoluzione, poiché è un pane che si presta a svariati utilizzi, si può consumare come il pane e ha una clean label eccezionale, dal momento che è prodotto con soli sei ingredienti". Il successo di questo prodotto ha trasformato l'azienda da artigianale a industriale, passando da 7 milioni di fatturato nel 2011 agli attuali 16 milioni.

"Il nostro obiettivo è di diventare leader in Italia, con una ponderata massima in ogni area geografica. Attualmente siamo già leader in Area 2 Nielsen e tra i protagonisti in Area 1. Per l'estero stiamo puntando tutto sul biologico: siamo attualmente gli unici a produrre pane senza crosta bio, di cui abbiamo in portafoglio ben sette item". 

Un'intuizione che ha portato Arte Bianca a diventare leader europeo di questa categoria. Il suo pane ora è venduto nei supermercati di tutta Italia ed esportato in Spagna, Portogallo, Olanda, Belgio, Svizzera, Croazia e Francia. Attualmente la quota di export è intorno al 10% della produzione, ma intende crescere.

mtm - 4571

© EFA News - European Food Agency Srl