It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Valsoia, fatturato 2018 in calo

Cresce l'utile, grazie a estero e a benefici fiscali non ricorrenti. Dividendo a 38 cents

Il Consiglio di Amministrazione di Valsoia Spa ha approvato Il Progetto di Bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2018 e la proposta di distribuzione del dividendo. I ricavi di vendita sono in calo a 83,5 milioni di euro (85,6 milioni nel 2017), l'Ebitda si è attestato a 10,4 milioni (11,9 milioni), mentre l'Ebitda rettificato è stato pari a 11,1 milioni (11,8 milioni). In calo anche l'Ebit  a 8,4 milioni (contro i 10,0 milioni del 2017).

Cresce l'Utile netto balzato a 10,1 milioni (+ 44% rispetto ai 7 milioni del 2017), risultato raggiunto grazie anche a benefici fiscali non ricorrenti: 3,3 milioni di Euro per agevolazioni fiscali derivanti dall’applicazione della Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (c.d. “Patent Box”), e 900 mila Euro circa derivanti dall’implementazione di un’operazione di riallineamento fiscale del Marchio Santa Rosa. Migliora la Posizione Finanziaria Netta, positiva per 21,6 milioni.

La società spiega in una nota che "questo risultato è maturato in un contesto negativo per i consumi alimentari generali ed in particolare in un quadro di più marcate difficoltà per i mercati “alternativi vegetali”, nell’ambito dei quali la marca Valsoia conferma la sua leadership indiscussa sia a valore che a volume con performance di rotazioni nei punti di vendita sempre al vertice dei rispettivi segmenti di mercato (fonte Nielsen)". In  compenso sono state "molto positive le vendite all’estero della marca Valsoia Bontà e Salute con performance pari al +10,3% verso anno precedente".

Il Presidente Lorenzo Sassoli de Bianchi ha così commentato: ”I risultati del 2018 evidenziano la positiva profittabilità della Società che presenta un forte incremento dell’utile netto (+44%) e della Posizione Finanziaria Netta, positiva per oltre 21 milioni di Euro. Tali risultati confermano la forza delle marche della Società, ed in particolare quella di Valsoia Bontà e Salute nel segmento salutistico ancora estremamente competitivo. Molto positivi per il futuro della nostra azienda la crescita continua delle famiglie che consumano prodotti alternativi vegetali ed il crescente successo delle vendite export“.

Il cda ha proposto un dividendo per gli azionisti (la società è quotata al MTA di Borsa Italiana) pari a 0,38 euro, in crescita del 15% rispetto a quello dello scorso anno.

agu - 6980

© EFA News - European Food Agency Srl