It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Rigoni di Asiago, tra cultura e business

Intervista esclusiva col Presidente e ad Andrea Rigoni

Nell'ambito della responsabilità d'impresa, il Gruppo annuncia un nuovo progetto di restauro a Matera. Intanto pianifica lo sviluppo internazionale e manda a regime un nuovo stabilimento.

Rigoni di Asiago, azienda leader nella produzione biologica di miele, confetture e creme spalmabili di qualità, ha avviato da tempo un percorso, nell'ambito della sostenibilità d'impresa, di sostegno al patrimonio culturale italiano. Tocca ora a Matera. Dopo aver sostenuto nel 2015 l’intervento di recupero dell’Atrio dei Gesuiti di Palazzo di Brera a Milano, nel 2017 il restauro della statua di San Teodoro a Palazzo Ducale a Venezia e nel 2018 quello della fontana “Venezia sposa il mare” nel cortile di Palazzo Venezia a Roma, l’impresa veneta continua il suo impegno con un progetto che riguarderà la Cripta di San Giovanni in Monterrone, all’interno della Chiesa di Santa Maria de Idris di Matera.

Per l'occasione, EFA News ha incontrato il presidente e ad Andrea Rigoni, che ha fatto il quadro sui prossimi sviluppi dell'azienda, soprattutto sui mercati internazionali, grazie anche al recente finanziamento di 50 milioni di euro ottenuto da un pool di banche e perfezionato con il supporto di Sace Simest del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti (vedi EFA News dell'8/3/2019). Inoltre Rigoni illustra le prospettive nel nuovo segmento molto promettente delle creme spalmabili, alla cui produzione è stato dedicato il nuovo stabilimento di Albareto d'Adige.

Guarda il video:

agu - 7010

© EFA News - European Food Agency Srl
Related
Similar