It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Interrogazione UE: la tonnara di Favignana rischia di scomparire

A causa dell'insufficiente quota pesca assegnata dal governo

Interrogazione alla Commissione degli On. Ignazio Corrao (NI), Rosa D'Amato (NI)

Oggetto: La tonnara fissa di Favignana e l’assegnazione delle quote tonno

La tonnara dell’isola di Favignana ha una storia millenaria ed è caratterizzata dal sistema più sostenibile tra le tipologie di pesca del tonno: la tonnara fissa. 

Negli ultimi due anni, nonostante l’Italia abbia rispettato il regolamento (UE) n. 1380/2013 relativo ai criteri per l’assegnazione delle quote di pesca del tonno, il ministero ha distribuito le quote tonno penalizzando gravemente alcune comunità, tra cui quella dell’isola di Favignana.

Alla tonnara di Favignana, con decreto ministeriale dell’8 maggio 2020, è stata attribuita una quota di 33 tonnellate, del tutto insufficiente a garantire la sostenibilità economica della pesca.

Tale ripartizione sta comportando, di fatto, la scomparsa della tonnara fissa di Favignana, e la fine di una pratica millenaria dal grande valore occupazionale ed economico per il territorio, oltre che rispettosa dell’ambiente.

Alla luce di quanto precede, può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:

1. Tale ripartizione delle quote tonno è rispettosa del principio di priorità dei sistemi di pesca sostenibile, a tutela delle piccole comunità di pescatori?

2. Come intende intervenire per salvaguardare l’esistenza delle tonnare fisse ad alta sostenibilità ambientale, come quella di Favignana?

3. Intende riequilibrare il meccanismo di attribuzione, introducendo una percentuale minima di quote per la piccola pesca e la possibilità di attribuirle direttamente alle comunità locali?

agu - 12285

EFA News - European Food Agency
Similar