It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Pinoli a rischio: interrogazione Ue

Coltivazioni a rischio in tutta Europa a causa di un insetto

Interrogazione con richiesta di risposta scritta alla Commissione dell'On. Susanna Ceccardi (ID), del 15/6/2020

 Oggetto: La Commissione intervenga per tutelare e sostenere la coltivazione del pinolo

I pinoli, ricchi di proteine e vitamine, sono essenziali per preparazioni gastronomiche come il pesto alla genovese e svariati altri piatti tipici della tradizione gastronomica italiana.

Da alcuni anni, la loro coltivazione è a rischio a causa del Leptoglossus occidentalis, un insetto proveniente dal continente americano e appartenente alla famiglia dei coreidi che si nutre succhiando le pigne delle conifere. 

Il problema interessa molti paesi del bacino del Mediterraneo, Italia compresa, dove la coltivazione del pinolo, in particolare nella provincia di Pisa, rappresenta un'eccellenza. 

Nonostante sembra sia stato trovato un competitore che si nutre delle uova dell'insetto, nel corso degli anni la riduzione del prodotto è stata costante fino ad arrivare, di fatto, al suo azzeramento a livello europeo, determinando da un lato un'impennata del costo, dall'altro, stante il fatto che la domanda di questo prodotto resta alta, un'impennata dell'importazione di pinolo, pur avendo quest'ultimo caratteristiche qualitative meno pregiate.

Alla luce di quanto precede, può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:

1. Intende adottare misure contro il Leptoglossus occidentalis e sostenere il comparto della produzione di pinoli nei paesi mediterranei coinvolti?

2. Sono previsti aiuti finanziari per la lotta contro la malattia e la relativa prevenzione?

agu - 12503

© EFA News - European Food Agency Srl
Similar