It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

La russa Bashspirt apre nuovo impianto produzione alcoolici

Si avvarrà tra l'altro di un'impresa italiana

Vodka, amari, rosolii, cognac, vini, aceti, grappe e bevande sono il forte di Bashspirt, tra i maggiori produttori del settore nella Federazione Russa

La holding russa Bashspirt ha in programma di costruire un altro impianto per la produzione di alcoolici nei pressi della città di Ufa, capitale della Repubblica del Bashkortostan (Baschiria, distretto federale del Volga, Russia europea). L'industria ha già ha firmato un contratto con la società italiana Ave Technologies per la fornitura di materiali destinati all’impianto della nuova fabbrica. Il valore dell'intesa è di 641 milioni di rubli (oltre 9 milioni di Euro). Il nuovo stabilimento verrà realizzata entro il 2020. 

Bashspirt è uno dei maggiori produttori della Federazione Russa in fatto di vodka, amari, rosolii, cognac, vini, grappe,  aceti, bevande analcooliche (e imbottigliamento acque minerali), che produce nelle sue attuali 5 grandi distillerie più un impianto vinicolo, per un totale di oltre 150 differenti articoli che smercia attraverso la sua rete di magazzini all'ingrosso,  e in oltre 200 negozi con la politica del prezzo uniforme. Con il nuovo impianto la holding mira ad aumentare la produzione ed a potenziare l'esportazione. 

Ave Technologies è un'azienda (parte del Gruppo Della Toffola), che ricerca, progetta e realizza macchine ed impianti completi per l'imbottigliamento ed il confezionamento per i settori beverage, alimentare e per la depurazione delle acque; è inoltre  specializzata nella realizzazione di progetti industriali complessi in ambienti difficili.

Clamos - 2625

© EFA News - European Food Agency Srl