It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Il brand francese Tropico passa a Coca-Cola

Accordo con Alizé. E' la prima acquisizione in Francia da parte del marchio di Atlanta

L'obiettivo è di crescere nel settore delle bevande a base di frutta

Coca-Cola ha raggiunto un accordo con la francese Alizé per l'acquisizione del marchio di bevande Tropico, con l'obiettivo di crescere nel settore delle bevande a base di frutta. L'accordo segna la prima volta che la multinazionale di Atlanta acquisisce un brand francese. La mossa fa parte della strategia per diversificare l'offerta e diventare un attore importante in un'area che  "è cresciuta costantemente negli ultimi anni". Esplorerà inoltre la possibilità di espandere il marchio su altri mercati nei prossimi mesi.
I prodotti Tropico sono, infatti, al momento disponibili in lattine e bottiglie in PET in Francia e Belgio. Secondo quanto riferito, il marchio ha generato nel 2017 ricavi  per circa 34 milioni di dollari. François Gay-Bellile, presidente di Coca-Cola France, ha dichiarato: "Siamo lieti di poter contare sul marchio Tropico per accelerare il nostro sviluppo nel segmento molto dinamico delle bevande a base di frutta. Facciamo affidamento sulla nostra esperienza in altri paesi per portare rapidamente innovazione in questa categoria e stimolarla. Il successo del lancio di Fuze Tea all'inizio di quest'anno e la promettente performance dei nostri marchi Honest (bevande biologiche) e Smartwater rafforzano ulteriormente la nostra determinazione ad accelerare la  strategia di espansione del portafoglio. L'acquisizione è un passo avanti in questa direzione, permettendoci di soddisfare al meglio le aspettative dei consumatori francesi".

L'accordo segue una serie di acquisizioni in tutto il mondo da parte di Coca Cola sempre più impegnata a diversificare il proprio portafoglio di bevande in risposta alle tendenze dei consumatori. Un mese fa ha acquistato la catena di caffè del Regno Unito Costa, che gestisce 4.000 punti vendita al dettaglio, con una transazione del valore di 3,9 miliardi di sterline. Da allora è entrato nel mercato di kombucha (nome occidentalizzato di un tè addolcito e fermentato) con l'acquisto del marchio australiano Organic & Raw Trading Co. La stessa multinazionale la scorsa settimana ha dichiarato di "stare osservando da vicino la crescita del CBD non psicoattivo come ingrediente delle bevande wellness funzionali in tutto il mondo", confermando sempre di più l'ipotesi che l'azienda stia cercando di sviluppare bevande infuse con marijuana.

mtm - 4755

© EFA News - European Food Agency Srl
Related
Similar