It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Mzbg (Segafredo), boom di utili (+51%) ma la borsa non apprezza

Nei nove mesi cala leggermente il fatturato, ma cresce la marginalità /Allegato

I ricavi consolidati di Massimo Zanetti Beverage Group - nota al grande pubblico per il marchio Segafredo - nei primi 9 mesi del 2018 si sono attestati a euro 654,0 milioni, rispetto a 708,5 milioni registrati nei primi nove mesi del 2017, in calo del 7,7% a cambi correnti e del 4,1 % a cambi costanti, rispetto ai primi nove mesi del 2017. Il risultato operativo lordo (ebitda) è stato pari a euro 50,6 milioni (con un’incidenza del 7,7% sul fatturato). L’ebit dei primi nove mesi del 2018 è pari a euro 23,7 milioni, rispetto a euro 19,8 milioni dei primi nove mesi del 2017 (+19,6%). L’utile netto, pari a Euro 12,4 milioni, riporta una crescita del 50,9% rispetto ai primi nove mesi del 2017.

L'ad Massimo Zanetti ha commentato: “Nei primi nove mesi del 2018 abbiamo registrato una crescita soddisfacente della profittabilità: il margine operativo lordo aumenta del 5,0% su base omogenea e l’utile netto di oltre il 50% rispetto ai primi nove mesi del 2017 . Il fatturato riportato nei primi nove mesi, in leggero calo su base omogenea (-3,7% rispetto ai primi nove mesi del 2017) evidenzia il continuo miglioramento del mix delle vendite, grazie alla performance del canale food service e dei prodotti con elevata marginalità, che hanno generato un’espansione organica del margine industriale. Tutte le aree geografiche riportano volumi in crescita, fatta eccezione per il mercato americano, in calo del 5,4%. In particolare l’Asia Pacifico riporta volumi in significativo aumento (+8,7%) e la recente acquisizione dell’australiana “The Bean Alliance” ci consentirà, dal prossimo anno, di cogliere ulteriori opportunità in quest’area a elevata potenzialità. Sulla base dei risultati raggiunti in questi primi nove mesi e in considerazione delle prospettive positive sul quarto trimestre, confermiamo l’aspettativa di una solida crescita della redditività per l’esercizio in corso”.

Il mercato non ha reagito positivamente e venerdì 9/11 il titolo in borsa ha chiuso a 5,86 euro (-2,82%). La perdita su base annua è circa il 25%. Per approfondimenti vedasi allegato a questa EFA News.

Attachments
lma - 5362

© EFA News - European Food Agency Srl
Similar