It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Buitoni porta la pizza napoletana nel mondo

Lo stabilimento di Benevento ristrutturato e ampliato permetterà di servire l'Europa e altri continenti

Buitoni ha completato la ristrutturazione e l'ampliamento dello storico stabilimento di Benevento specializzato nella produzione di pizze, dove la centenaria esperienza del marchio italiano si fonde alla vocazione campana, culla naturale del prodotto ambasciatore del Made in Italy nel mondo.

Il brand appartine da molti anni alla Nestlé, che ora punta sempre di più sull'Italia: il piano di rilancio e sviluppo ha comportato investimenti per oltre 50 milioni di euro, anche col contributo di Invitalia (Mise) e di Regione Campania, con l’obiettivo di trasformare il sito produttivo in un hub internazionale, per esportare il prodotto simbolo dell'Italia in molti paesi del mondo, in Europa e fuori.

L'impianto ha tre linee di ultima generazione, tre nuovi magazzini, e una capacità produttiva fino a 350 pizze al minuto. Il tutto con un processo all'avanguardia che rappresenta una sintesi  tra la tecnologia e l'arte della pizza tradizionale. “La nostra ambizione – ha detto  Stefano Bolognese, Business Executive Officer Buitoni Culinary Italia in occasione della presentazione del nuovo impianto – è quella di fare della fabbrica campana un’eccellenza in grado di portare all’estero nuovi prodotti e valorizzare sempre di più la qualità e il saper fare autenticamente italiano. Il connubio tra tecnologia, competenze e conoscenze possono andare di pari passo, la nostra cultura agroalimentare e i processi industriali avanzati possono alimentarsi a vicenda: tecnologia dunque e migliori risorse a favore di una diffusione sempre più capillare del buon cibo italiano del quale la pizza è simbolo nel Mondo”.

Simbolo del progetto è la nuova linea di pizze Bella Napoli: ingredienti semplici e naturali, un impasto soffice e ben aerato, ispirato alla tradizione napoletana e lievitato lentamente per ben 22 ore. Croccante alla base e con un cornicione pronunciato come prevede la cultura partenopea. Secondo Giuseppe Esposito, Responsabile Ricerca e Sviluppo Stabilimento Benevento la linea è "l'ambasciatrice del progetto, sintesi perfetta di tradizione napoletana - dalla qualità delle materie alla lievitazione lenta – che si coniuga con processi di produzione e conservazione di altissima tecnologia che garantiscono tanto le caratteristiche organolettiche della pizza appena sfornata quanto la massima igiene e sicurezza. Il segreto della sua bontà è legato a doppio filo con le fasi del processo industrializzato che simula in tutto e per tutto quello artigianale. Come nel caso del Robot Spargisugo, innovazione unica nel panorama europeo che, grazie a un braccio meccanico e a un sistema di visione ottica, calcola esattamente il centro del disco di pasta e con un movimento rotatorio, che si ispira al gesto del pizzaiolo distribuisce uniformemente il pomodoro”.

Photo gallery Evento Buitoni Benevento Evento Buitoni Benevento Evento Buitoni Benevento Evento Buitoni Benevento Evento Buitoni Benevento Evento Buitoni Benevento Evento Buitoni Benevento Evento Buitoni Benevento Evento Buitoni Benevento Evento Buitoni Benevento Stabilimento Buitoni Benevento Stabilimento Buitoni Benevento Pizza Buitoni, linea Bella Napoli Pizza Buitoni, linea Bella Napoli Pizza Buitoni, linea Bella Napoli Pizza Buitoni, linea Bella Napoli
agu - 6291

© EFA News - European Food Agency Srl