It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Birra: viaggio alla scoperta delle abitudini di consumo degli italiani

Sono al Sud i veri beerlover d’Italia: il 44% la consuma almeno due volte a settimana

Dalla ricerca “Gli Italiani e la Birra” realizzata da AstraRicerche per AssoBirra, emerge come in ogni zona d’Italia ci siano modalità di consumo differenti.

Regione che vai, consumo di birra che trovi. Si può riassumere così il profilo dello stivale emerso dalla ricerca “Gli Italiani e la Birra” realizzata da AstraRicerche per AssoBirra, i cui risultati evidenziano come in ogni zona d’Italia ci siano modalità di consumo differenti. Se al Sud infatti la birra è la bevanda preferita per il consumo in famiglia, al Centro viene scelta per i momenti trascorsi con gli amici, mentre nelle regioni del Nord è spesso consumata all’aperitivo o durante le uscite a due con il proprio partner. I risultati della ricerca mettono in luce un Sud dove si trova la maggioranza dei beerlover: in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, infatti, il 44% degli intervistati dichiara di bere birra almeno 2 volte a settimana. Più che nel resto d’Italia, inoltre, prevale in quest’area il consumo di birra con la famiglia (48%) e nel momento del pranzo (40%), a conferma del carattere di bevanda che crea condivisione e unisce, che le riconosce il 40% del campione. Al Sud la birra è amata per le sue proprietà naturali: per il 46% è adatta ad un’alimentazione sana, il 44% ritiene abbia proprietà antiossidanti; l’85% dichiara inoltre di volerla conoscere meglio in futuro. Nel viaggio lungo lo stivale, le zone del Centro Italia si caratterizzano per il prevalere del consumo di birra in momenti conviviali. Nel Centro Basso - area che comprende Lazio, Abruzzo, Molise e Sardegna - la birra viene indicata come la bevanda scelta per il consumo a casa di amici (63%) e per le occasioni speciali (19% vs 14% del dato nazionale). La voglia di conoscerla meglio è significativa anche qui: il 39% degli intervistati afferma infatti che vorrebbe saperne molto di più. Il 31% dei consumatori del Centro Basso, infine, sceglie la birra in base agli abbinamenti con il cibo. Nel Centro Alto, che comprende Liguria, Toscana, Emilia-Romagna e Marche, la ricerca rileva una preferenza nel consumo soprattutto serale: a cena (82%) e dopo cena (46%). In Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia la ragione principale per cui viene scelta la birra è il gusto, lo dichiara il 70% degli intervistati di quest’area. I risultati della ricerca evidenziano, inoltre, la preferenza per questa bevanda nei momenti trascorsi con gli amici (83%), dopo cena (50%); qui, più che altrove, la birra viene bevuta all’aperto, davanti a un bel paesaggio (33% vs 25% del dato nazionale). Per piemontesi, lombardi e valdostani la birra è la bevanda perfetta per l’aperitivo (36%). Qui il 61% del campione dichiara di consumarla in compagnia del proprio partner. Anche in queste regioni la sete di conoscenza sull’universo birrario è tanta: il 57% vorrebbe in futuro essere un po’ più informato.

mtm - 7392

© EFA News - European Food Agency Srl