It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Diageo crea una joint venture con la cinese Yanghe

A suggellare la partnership, il lancio di un nuovo whisky

Diageo ha annunciato una nuova joint venture in Cina con Jiangsu Yanghe Distillery; a suggellare la partnership, il lancio di un nuovo whisky.

Diageo ha annunciato una nuova joint venture in Cina con Jiangsu Yanghe Distillery; a suggellare la partnership, il lancio di un nuovo whisky. Zhong Shi Ji è pubblicizzato come "un gusto premium di Oriente e Occidente", una nuova specialità unica al mondo elaborata dai mastri miscelatori e distillatori di Cina e Scozia. Secondo l'istituto Iwsr, la Cina è il più grande mercato al mondo per le bevande alcoliche: le vendite al dettaglio arrivano a 178 miliardi di dollari l'anno. 

La categoria più vasta è quella di Baijiu, un noto liquore bianco cinese. Gli spirits internazionali attualmente coprono il 3% circa del mercato e lo scotch è il secondo in classifica. Il prodotto è l'esito di una collaborazione tra Craig Wallace (Diageo) e Zhou Xinhu (China Alcoholic Drinks Association). "Diageo da tempo considera la Cina come uno dei mercati emergenti più importanti al mondo per il whisky", dichiara Ch Chu, managing director della divisione locale di Diageo. 

"Con l'accelerazione dell'urbanizzazione e una classe media in rapida ascesa, i consumatori cinesi sono alla ricerca di scelta e qualità. Crediamo che Zhong Shi Ji possa giocare un ruolo importante nelle occasioni conviviali legate ai pasti, dando il via a una nuova era per i consumatori di whisky in Cina. Tramite la nostra nuova partnership con Yanghe, siamo in una buona posizione anche per fare leva sulla nostra forza in termini di artigianalità, brand e distribuzione". 

 


mtm - 7483

© EFA News - European Food Agency Srl