It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Aicube al capolinea dopo abbandono di Pam

E' la centrale d'acquisto promossa da VéGé. Santambrogio: "Abbiamo disturbato qualche equilibrio"

Gruppo Pam lascia la centrale d’acquisto Aicube, l'associazione promossa da Gruppo VéGé e rafforzata nel 2018 dall'ingresso di Carrefour. Velatamente polemico il commento di Giorgio Santambrogio, ceo di VéGé: Negli ultimi anni, sono entrati nel nostro gruppo, come soci e come mandanti, realtà imprenditoriali decisamente grandi e soprattutto con un posizionamento nell’alveo dell’eccellenza. La lettura dinamica della ‘bibbia’ del Retail, ossia la GNLC della Nielsen, conferma infatti VéGé come l’organizzazione che più di ogni altra in Italia è cresciuta come quota negli ultimi 5 anni. Ciò potrebbe aver disturbato qualche equilibrio". Dopo aver citato Churchill ("Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare"), Santambrogio annuncia che "per questo da oggi si aprono le porte per un nuovo progetto di aggregazione vocato alla convenienza, alla valorizzazione della filiera del made in Italy e delle sue imprese e, perché no, congiuntamente all’industria, ad un potenziamento del ruolo di responsabilità sociale d’impresa, una mission non più rinviabile nell’Italia che riparte”. 

Nel 2018 Aicube si era presentata come "un nuovo soggetto entra in gioco nello scenario della Grande Distribuzione Organizzata italiana, rivoluzionando equilibri considerati blindati e collocandosi come interlocutore privilegiato per le pmi e per l’industria di marca".

“Quando abbiamo creato Aicube nel 2012 e la nuova Aicube nel 2018, abbiamo sottolineato la missione primaria di avere nel Cliente il nostro faro, assumendoci responsabilmente l’onere e l’onore di offrire ai consumatori prodotti di qualità con i prezzi eticamente più bassi possibili”, ha aggiunto Nicola Mastromartino, Presidente di Gruppo VéGé. “Intendiamo continuare a perseguire con trasparenza ed immutato impegno questi obiettivi e continuare ad essere un interlocutore serio ed affidabile per tutelare da una parte il potere di acquisto dei nostri clienti e dall’altra crescere in qualità e valore con i partner dell’industria”.

agu - 12446

EFA News - European Food Agency
Related
Similar