It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Pubblicato il Bando per la ripartizione dei Fondi apistici

Sottoprogramma 2020-2021, per assistenza tecnica, lotta alle malattie, miglioramento laboratori, monitoraggio mercato

Bellanova: "Settore importante. Va tutelato per i servizi ecosistemici che offre alla collettività e per il valore economico e sociale"

Assistenza tecnica, lotta contro le malattie, miglioramento dei laboratori, sostegno del ripopolamento del patrimonio apicolo, monitoraggio del mercato. Sono alcune delle azioni, per un totale di 795.000 euro, rese possibili dalla ripartizione dei fondi apistici relativi al sottoprogramma Mipaaf 2020-2021 finanziato nel quadro del programma triennale per il miglioramento della produzione e commercializzazione dei prodotti dell'apicoltura e contemplate nel Bando pubblicato il 3 agosto. Un Programma nazionale che, tenendo conto delle risorse recentemente assegnate alle singole Regioni con decreto direttoriale del 22 luglio scorso, può contare su un budget complessivo di oltre 7 milioni di euro per l'anno apistico 2020/2021.

"Risorse importanti previste dall'OCM per il sostegno del settore apistico", sottolinea il ministro Teresa Bellanova, "cui presto si andranno ad aggiungere i 2 milioni stanziati a livello nazionale per il finanziamento di progetti innovativi finalizzati al miglioramento della qualità, alla gestione del rischio e alla promozione. Dopo aver recentemente emanato il decreto che ne definisce le modalità applicative", prosegue la Ministra, "prevediamo di pubblicare il nuovo bando all'inizio di settembre.
A testimonianza di quanto l'apicoltura sia un settore ritenuto strategico per il Paese".

Strategicità confermata dai numeri. Settore complesso e variegato, l'apicoltura italiana conta, secondo l'ultima edizione dell'Annuario Crea, circa 57.000 apicoltori, professionisti e non (1/3 circa sono i professionisti), con circa 1.400.000 alveari (quasi 1 milione quelli gestiti da apicoltori professionisti) dislocati in tutte le regioni italiane (guida il Piemonte con oltre 206.000 alveari, seguito dalla Lombardia con oltre 151.000 alveari).

"Un settore da tutelare nel suo insieme", conclude Bellanova, "sia per il valore economico e sociale che per i servizi ecosistemici che offre alla collettività".

NDub - 12919

EFA News - European Food Agency
Similar

NewsFerrero inaugurates the first Kinder Joy of moving Park in the world

At Vicolungo The Style Outlets, on the model of the successful format launched at Expo / Gallery

A recreational motor park for children aged 5 to 12 that covers an area of over 1,700 square meters. Children who experience it have the opportunity to acquire or improve a range of skills, while having fun, thanks to a "Facilitating Environment" created by 8 recreational-motor machines, developed by the Department of Industrial Engineering of the Federico II University of Naples. more