It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Ue: registrata la Provola dei Nebrodi Dop

L'Italia raggiunge la 306esima Food IG e rafforza la propria leadership nel settore Indicazioni geografiche

Fondazione Qualivita annuncia oggi che  una nuova IG Food italiana si aggiunge nel registro europeo. E' uscito infatti nella Gazzetta ufficiale Europea il prodotto Provola dei Nebrodi DOP appartenente alla Classe 1.3. Formaggi. L’iscrizione della Denominazione di Origine Protetta porta l’Italia a 306 specialità Food ad Indicazione Geografica.

 Europa
Con la registrazione del nuovo prodotto, l’Europa raggiunge quota 1.461 IG Food – di cui 642 DOP, 755 IGP e 64 STG – ai quali si aggiungono i 27 prodotti nei paesi Extra-UE, per un totale di 1.488 denominazioni. Il comparto Food rappresenta una fetta pari al 44,1% delle IG complessive in EU.

Italia
L’Italia ha in totale 832 denominazioni Food&Wine (sono 831 registrate ufficialmente, ma si arriva a 832 considerando le 2 autorizzazioni a livello nazionale all’etichettatura transitoria e la cancellazione a livello italiano della denominazione Valtènesi DOP) di cui 578 DOP, 251 IGP, 3 STG e 35 IG Spirits per un totale di 867 Indicazioni Geografiche. Il comparto Food conta 306 denominazioni di cui 170 DOP, 133 IGP e 3 STG.

Sicilia
La Sicilia ha in totale 67 denominazioni Food&Wine di cui 43DOP, 21 IGP, 3 STG e 3 IG Spirits per un totale di 70 Indicazioni Geografiche. Il comparto Food conta 36 denominazioni di cui 19 DOP, 14 IGP e 3 STG.

 

Descrizione del prodotto. La Provola dei Nebrodi DOP è un formaggio di latte di vacca a pasta filata e viene prodotto secondo le seguenti tipologie: fresca, semi-stagionata, stagionata, sfoglia e con limone verde.

Aspetto e sapore. La forma della Provola dei Nebrodi DOP varia a seconda della tipologia. La fresca ha la classica forma a pera, con o senza testina; le altre tipologie presentano una forma ovale con breve collo che si allarga nella parte superiore, con o senza testina, alla quale viene applicata una cordicella-laccio che consente di legarle in coppia “pennule” per farle stagionare. All’aspetto si presenta con una crosta liscia, sottile, compatta, priva di vaiolature e piegature, di color crema tendente al paglierino, che diventa giallo – dorato più o meno intenso con l’avanzare della stagionatura. Il peso varia da 1 a 2 kg per la Fresca, da 2 a 10 kg per le altre tipologie, con un’altezza di dimensioni da 15 a 35 cm e un diametro da 12 a 25 cm. La pasta passa da essere morbida, semi dura a dura con l’avanzare della stagionatura, di colore bianco–avorio che diventa giallo–ambrato con il progredire della maturazione per le altre tipologie. 

A stagionatura avanzata può presentare la classica sfogliatura, evidenziando una struttura lamellare, tanto da essere definita storicamente come la “Provola dei Nebrodi” Sfoglia. La pasta della provola con Limone Verde mantiene una struttura più soffice sia pur tendente al semiduro all’avanzare della stagionatura per il lento rilascio di umidità dal limone incorporato nella pasta. Il sapore è decisamente gradevole, dolce, delicato per le forme fresche, all’avanzare della stagionatura si evidenzia in modo crescente il sentore di piccante e saporito. La stagionatura va da un minimo di 30 giorni e può arrivare oltre i 5 mesi

Zona di produzione. La zona di produzione di questo formaggio comprende alcuni comuni della provincia di Catania, Enna, Messina, nella regione Sicilia.

Commercializzazione. La Provola dei Nebrodi DOP è immessa in commercio intera, porzionata e se stagionata anche grattugiata.

CTim - 13572

EFA News - European Food Agency
Similar