It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Agricoltura sostenibile: il biogas si fa anche con la sansa di oliva

Innovativo impianto di Bts per Agrolio

In Puglia ad Andria (BT) il primo impianto biogas Bts alimentato al 100% con la sansa di olive che, grazie ad AB e al cogeneratore Ecomax Bio BIO da 500kW, è in grado di produrre energia elettrica e termica da materiale organico di scarto della molitura delle olive. Un esempio di economia circolare e che permette alle aziende di essere più efficienti energeticamente ed economicamente.

Bts Biogas azienda impegnata nello sviluppo, nella realizzazione e nella gestione di impianti di biogas e biometano, inaugura il nuovo impianto progettato e costruito per Agrolio, azienda della famiglia Agresti di Andria, da cinque generazioni impegnata nella produzione di olio extravergine di oliva. La particolarità del nuovo impianto è quella di essere tra i primi in Europa alimentato al 100% con la sansa di oliva. L’efficienza e la funzionalità dell’impianto sono garantite da costanti rilevamenti, interventi e soluzioni innovative apportate per consentire una “digestione” ottimale dei residui della produzione dell’olio di oliva. Il biogas prodotto alimenta un impianto di cogenerazione da 500 kWel, mentre il digestato rientra nel ciclo vegetale della produzione olivicola contribuendo a migliorarne qualità e quantità.

L'impianto è stato realizzato da Bts Biogas, che si è valsa della collaborazione di Ab, azienda italiana impegnata nella cogenerazione e valorizzazione delle fonti sostenibili che ha fornito il cogeneratore (della Linea Ecomax Bio), di Wolf System  per la costruzione delle vasche, e di Igw per il supporto e la gestione delle pratiche autorizzative.

Savino e Vincenzo Agresti, titolari del Gruppo F.lli Agresti, hanno affermato: "La realizzazione di un impianto biogas si inserisce perfettamente all’interno della nostra visione di produttori di olio extra vergine di oliva. Era il tassello mancante per chiudere il nostro sistema di produzione sostenibile e basato sull’economia circolare. A questo punto inizia un nuovo percorso destinato a durare nel tempo per il miglioramento progressivo della gestione agronomica delle coltivazioni nel rispetto della natura”

"Oggi possiamo finalmente affermare che impianti di questo tipo sono una soluzione efficace e sostenibile per la gestione delle sanse d’oliva e la produzione di energia e combustibili rinnovabili", ha commentato Franco Lusuriello, Ceo Bts Biogas.

Photo gallery Bts, impianto biogas con sansa
hef - 13629

EFA News - European Food Agency
Similar