It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Gufram inventa la nuova spazzola da tartufo

Il designer Job Smeets progetta il pezzo nel kit dedicato al diamante bianco d’Alba

La fiera Internazionale tartufo bianco d’Alba, ogni anno coinvolge un’azienda di design per la realizzazione di un prodotto ad hoc per il tartufo, nell’ambito del progetto "Kit per il Tartufo Bianco d’Alba". Quest'anno è toccato al brand italiano di design Gufram, che per il progetto ha coinvolto Job Smeets, fondatore dello Studio Job, conosciuto a livello internazionale per le sue opere, concepite per il mondo del collezionismo e dei musei. Liliana Allena, presidente dell’ente fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba, ha commentato: "Un diamante della terra così prezioso merita un kit dedicato. La proposta del 2020 si inserisce alla perfezione in quel percorso cominciato nel 2017, alla ricerca della bellezza e della praticità, per tutti i gourmet e gli appassionati di tartufo".

Così nasce "Giacomo", la spazzola da tartufo immaginata da Job Smeets, che, proprio per il legame personale con il progetto, ha deciso di firmarlo con il suo nome e cognome. Il designer ha scelto l’immagine iconica del “naso”, trasformandola in un oggetto funzionale e al contempo evocativo proprio di quell’esperienza olfattiva che è l’essenza stessa del tartufo bianco d’Alba. L'oggetto è realizzato in oro 24 carati da maestri orafi, mentre la spazzola incastonata presenta setole in fibra di tampico 100% naturale, seguendo i principi di performance divulgati dal centro nazionale studi tartufo.

Il "naso", non appartiene ad una persona comune, ma è quello di Giacomo Morra, considerato l’ideatore della fiera del tartufo bianco d’Alba. Tramite un lavoro di ricerca tra fotografie di archivio è stata infatti ricostruita la stessa conformazione del naso di Morra e riprodotta negli esemplari di "Giacomo". 

hef - 13697

EFA News - European Food Agency
Similar