It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Next Generation Eu: Cia chiede subito i fondi all’agricoltura

Serve liquidità dal 2021 e un lungimirante piano d’azione

Lunedì 12 ottobre, la Commissione agricoltura del Parlamento Ue si esprimerà sulla possibilità di utilizzare fin da subito le risorse specifiche per il settore previste nel Next Generation Eu. In previsione di ciò Cia-Agricoltori Italiani si appella ai vertici europei sostenendo che la filiera agricola ha dimostrato grande tenuta nel garantire ai cittadini il necessario approvvigionamento alimentare durante il lockdown. Il settore non sta uscendo indenne dalla crisi socioeconomica causata dal Covid e ha estremo bisogno di liquidità immediata dal 2021.

Per Cia è necessario che i 7,5 miliardi che l’Europa ha destinato allo sviluppo rurale, vengano messi nelle disponibilità degli agricoltori già con le norme in vigore e non nel 2023 con la riforma della Pac come precedentemente indicato dalla Commissione, e ritenuto dall'associazione di categoria pericolosamente tardivo. Il futuro delle imprese agricole dovrà molto all’ingegno, alla capacità imprenditoriale, ma soprattutto alla spinta sugli investimenti da parte dei produttori agricoli e agroalimentari. "Il settore deve cogliere da protagonista l’opportunità del cambiamento e fare propria l’urgenza di sostenibilità non solo economica, ma anche ambientale e sociale", commenta Cia. 

"A tal fine a supporto del comparto, deve crearsi una sinergia tra le risorse del Next generation Eu, il Recovery Fund e ovviamente i fondi Pac previsti per il periodo transitorio, con lo scopo di traghettare l’agricoltura europea verso una nuova fase in cui, per far fronte alle sfide del Green Deal, sarà fondamentale incentivare la dotazione tecnologica e digitale da parte degli agricoltori", conclude l'associazione.

hef - 13972

EFA News - European Food Agency
Similar