It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Cinghiali/2: ennesimo incidente, morta una 21enne

Coldiretti/Ixè: il 62% degli italiani ha paura

La 21enne Lucrezia Minnilli, è solo l'ennesima vittima morta in un incidente stradale avvenuto nel cremonese e provocato dallo scontro con un cinghiale. L'animale selvatico ha attraversato all’improvviso la strada provinciale scontrandosi con l'auto della ragazza e facendole perdere il controllo. Segue l’allarme dalla Coldiretti, che afferma che l’escalation dei danni, delle aggressioni è il risultato della incontrollata proliferazione degli animali selvatici con il numero dei cinghiali presenti in Italia che ha superato abbondantemente i due milioni, con una diffusione che ormai si estende dalle campagne alle città mettendo a rischio la sicurezza sulle strade e intorno alle abitazioni con un drammatico bilancio di perdite di vite umane.

L'associazione spiega come dall'inizio del mese a causa dei cinghiali, c'è stata una vittima ogni 7 giorni. Gli animali selvatici distruggono i raccolti agricoli, sterminano gli animali allevati, causano incidenti stradali ma, a preoccupare sono anche i rischi per la salute provocati dalla diffusione di malattie come la peste suina. "Un pericolo denunciato recentemente dalla virologa Ilaria Capua che ha parlato del rischio effetto domino se oltre al coronavirus la peste suina passasse in Italia dagli animali selvatici a quelli allevati", afferma l'Associazione. 

Secondo l’indagine Coldiretti/Ixè oltre otto italiani su 10 (81%) pensano che l’emergenza cinghiali vada affrontata con il ricorso agli abbattimenti, soprattutto incaricando personale specializzato per ridurne il numero. Il 69% degli italiani ritiene che siano troppo numerosi mentre c’è addirittura un 58% che li considera una vera e propria minaccia per la popolazione, oltre che un serio problema per le coltivazioni e per l’equilibrio ambientale come pensa il 75% degli intervistati che si sono formati un’opinione. Il risultato è che oltre sei italiani su 10 (62%) ne hanno una reale paura e quasi la metà (48%) non prenderebbe addirittura casa in una zona infestata dai cinghiali. "La proliferazione senza freni dei cinghiali sta mettendo anche a rischio l’equilibrio ambientale di vasti ecosistemi territoriali anche in aree di elevato pregio naturalistico", conclude l'Associazione.

hef - 14217

EFA News - European Food Agency
Related
Similar