It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Dalterfood certifica il benessere animale e tracciabilità del latte

Innovazione nella filiera del Parmigiano Reggiano Dop

DalterFood Group ha raggiunto la certificazione volontaria di filiera del benessere animale secondo il protocollo realizzato dal CReNBA (Centro di Referenza Nazionale per il Benessere Animale). In assenza di uno standard europeo sul benessere animale, i manuali di valutazione stilati dal CReNBA rappresentano in Italia il documento di riferimento su questo tema. Per ottenere questa certificazione, che attesta l’uso di latte proveniente da stalle che rispettano i requisiti del benessere animale, le aziende agricole selezionate hanno dovuto superare un esame inerente a quattro macro-aree: management aziendale e del personale; strutture e attrezzature; condizioni di vita degli animali negli allevamenti; biosicurezza. 

La certificazione non si limita a garantire solo la fase di raccolta del latte ma coinvolge tutti gli attori della filiera di produzione del formaggio emiliano: dai 40 allevamenti ai due caseifici dove viene lavorato, per continuare con i magazzini di stagionatura dove il Parmigiano Reggiano Dop “matura” lentamente, proseguendo con il taglio, la porzionatura e il confezionamento presso lo stabilimento di Sant’Ilario d’Enza, fino ai magazzini di stoccaggio del prodotto finito dove attende di essere spedito in Italia e nel mondo.

“La certificazione del benessere animale è un riconoscimento importante", dichiara Alberto Viappiani, Ceo di DalterFood Group, "e valorizza il lavoro dei nostri allevatori, senza i quali non avremmo mai potuto raggiungere questo risultato. Allo stesso tempo questa certificazione premia anche il lavoro che il nostro gruppo ha svolto sulla filiera, investendo sui caseifici e sulle risorse umane, con un approccio davvero unico nel settore del Parmigiano Reggiano Dop”.

L'azienda ha avviato un progetto per l’implementazione di Milk Trace, un’applicazione su piattaforma Android Os, per la tracciabilità delle attività di raccolta del latte, dagli allevamenti al caseificio colline di Selvapiana e Canossa e al caseificio del Cigarello. Ogni autista è dotato di uno smartphone e di una stampante portatile e, durante i due giri giornalieri di conferimento del latte, raccoglie le informazioni aggiornando in tempo reale il database aziendale, utilizzato per le procedure amministrative riferite ai conferimenti e tutta la reportistica aziendale. In merito al sistema digitale, Viappiani ha commentato: "I benefici ottenuti dall’azienda sono legati all’efficienza del processo, ora monitorato day by day. Per il consumatore è un’ulteriore garanzia della immediata e precisa riconducibilità del dato in caso di rintracciabilità a dimostrazione dell’impegno del nostro gruppo in materia di sicurezza alimentare".  

hef - 14504

EFA News - European Food Agency
Similar