It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Nasce iDem, opportunità occupazionale concreta per ragazzi diversamente abili

Progetto sociale di Vite Vere Down Dadi sostenuto da Despar

Sottolineare il valore etico del lavoro delle persone con disabilità intellettiva, incentivandole a esprimere la loro creatività e a essere promotori autonomi delle proprie opere. Sono questi gli elementi alla base di "iDem", progetto ideato dalla cooperativa Vite Vere Down Dadi che Aspiag Service Despar nordest, concessionaria del marchio Despar per il Triveneto e l'Emilia Romagna, ha deciso di abbracciare e sostenere.

Un'opportunità concreta di lavoro per due ragazzi diversamente abili: grazie a questo progetto infatti Ilenia ed Enrico hanno potuto mettersi in gioco e realizzare, nei laboratori della cooperativa, mille shopper in cotone che i clienti degli Interspar di Sarmeola e Albignasego potranno acquistare da oggi 10 dicembre. Oltre a realizzare le shopper, ognuna un pezzo unico, i ragazzi avranno anche la possibilità di promuoverle nei due punti vendita ogni giovedì mattina e venerdì pomeriggio raccontando direttamente ai clienti i segreti del loro lavoro.

“Sono anni che sognavamo di poter dare vita ad un marchio sociale come IDem", afferma Patrizia Tolot, presidente della cooperativa, "questa è l'occasione giusta affinché un pubblico più vasto possa apprezzare il potenziale creativo delle persone con disabilità, riconoscendo il giusto valore del loro lavoro. Ciò può avvenire anche grazie a partnership e collaborazioni innovative tra mondo profit e no profit. L’esperienza della pandemia ha reso ancora più forte nell'opinione pubblica il bisogno di trovare quello spessore sociale che dia valore aggiunto ad ogni scelta quotidiana del nostro agire, dove anche fare la spesa può fare la differenza". Harald Antley, Ad di Aspiag Service Despar Nordest, commenta: "Attraverso questo progetto vogliamo valorizzare in un modo nuovo l’impegno di questi ragazzi, incentivandoli nel loro processo di autonomia lavorativa e sociale. Abbiamo scelto di fare la differenza valorizzando l’uguaglianza: un ulteriore segno concreto, questo, del nostro quotidiano impegno nel sostenere, con amore e rispetto, la comunità".

hef - 15371

EFA News - European Food Agency
Similar