It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Fondazione Masi ricorda Pierre Cardin

Lo stilista italiano naturalizzato francese vince il Premio “Civiltà Veneta” nel 1997

La Fondazione Masi ricorda Pierre Cardin, lo stilista italiano naturalizzato francese, scomparso ieri. All’ineguagliabile e rivoluzionario designer, anticipatore di tanti trend della moda e creatore di un impero economico, fu assegnato nel 1997, assieme a Enzo Bettiza e Federico Faggin, il “premio Civiltà Veneta”.

Sandro Boscaini, vice presidente della Fondazione Masi e patron di Masi, ricorda in questa triste occasione la sorpresa che quel Premio Civiltà Veneta ha creato: “Quasi nessuno immaginava che dietro il francese ‘Pierre Cardìn’ ci fosse un autentico sangue veneto dal nome Pietro Costante Cardin, nato nel luglio del 1922 a Treviso. Nella nostra ricerca per candidare veneti illustri e conosciuti nel mondo Cardìn emerse di prepotenza qualche anno prima; l’offerta fu allora gentilmente declinata, valutando l’interessato come il proprio nome-brand fosse indissolubilmente legato a Parigi e alla Francia. Nel '97 con sua telefonata ha richiesto la candidatura, dichiarando ‘ora che ho casa a Venezia sul Canal Grande mi sento più che mai veneto, sono tornato alle origini’. E’ stata molto significativa e ricca di aneddoti la sua presenza alla cerimonia. Con lui sono stati premiati altri due illustri veneti, Faggin, padre del microchip, scienziato e imprenditore dell’informatica tra i più conosciuti al mondo, e Bettiza, grande giornalista e direttore di importanti testate. Premiavamo nel '97 allora come ancora oggi tre veneti aperti al mondo capaci ‘di saper fare e di far sapere’”.

mtm - 15862

EFA News - European Food Agency
Similar