It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Cosa mangeremo nel 2021?

La risposta nei food trends dell'anno studiati da Mintel per Bimby

Bimby ha reso noti i risultati della ricerca Food Trends 20. L’indagine, realizzata annualmente in diversi paesi, in collaborazione con la società di ricerche Mintel, si propone di esplorare il rapporto con il cibo dei consumatori europei, i loro gusti, bisogni e desideri quando si tratta di preparare i pasti a casa e di consumare il cibo che cucinano con i loro familiari e amici. Il report evidenzia il fenomeno del comfort food: il cibo è nutrimento ma è anche capace di migliorare umore e benessere e di regalare emozioni. Emerge anche la volontà di rafforzare il sistema immunitario con una dieta più sana, senza rinunciare al gusto. E cucinare sempre a casa alimenta sempre di più la domanda di ricette di qualità "da ristorante". Infine, nel 2021, la spesa sarà più orientata verso prodotti locali e di stagione, anche per sostenere le comunità e l’economia locale.

La ricerca evidenzia in particolare 4 principali trend. "Emozioni e benessere": tutti i consumatori europei condividono un legame emotivo con i sapori dell’infanzia, in particolare in Italia (72%), Irlanda (74%), Polonia (71%), Spagna (74%) e Regno Unito (73%). Inoltre, le ricette che offrono benefici emotivi e trascendono le culture, condividono caratteristiche comuni come una consistenza calda e cremosa e un gusto saporito e sapido. Tutti i consumatori europei manifestano l’esigenza che la loro dieta migliori sia l’umore sia il benessere. "La salute al primo posto": il 56% degli Italiani intervistati, soprattutto nella fascia 16-34 anni, ha dichiarato di porre maggiore attenzione alla propria alimentazione, scegliendo cibi in grado di rafforzare le difese immunitarie. Questa tendenza sta portando sempre più alla ribalta i prodotti biologici, percepiti come più salutari perché più “puliti” in quanto privi di pesticidi, conservanti e altri additivi artificiali. Un quarto degli intervistati in Germania e Spagna e un terzo in Francia, Italia e Polonia ritengono che cibi e bevande biologici siano più sicuri dei prodotti convenzionali.

"A casa come al ristorante": in Italia la ricerca ha evidenziato un +37% del tempo speso in cucina. Questa tendenza si consoliderà nel 2021 e oltre, in vista anche del beneficio economico che ne deriva. I consumatori si orienteranno verso ricette semplici ma creative, che possano interrompere la routine quotidiana proprio come faceva prima una cena al ristorante. Il 45% degli Italiani nella fascia 16-24 anni afferma di cercare ispirazione sui social media per le ricette. Il 30% degli Italiani di età compresa tra 16 e 24 anni, afferma che le loro scelte alimentari sono influenzate dai consigli di influencer e blogger. Quasi la metà (46%) degli Italiani di 16-24 anni dichiara di voler migliorare le proprie capacità in cucina anche in futuro. Infine, la pandemia ha rafforzato la tendenza a pianificare tutti i pasti in anticipo per utilizzare al meglio gli ingredienti ed evitare sprechi. "Spesa sempre più local", è il quarto trend 2021. A questa tendenza si aggiunge la predilezione per ricette a base di ingredienti stagionali e facilmente reperibili, soprattutto presso piccoli negozi o direttamente dai produttori. La spesa “local”, infatti, è quella che sembra dare maggior sicurezza sia in termini di trasparenza e qualità degli alimenti, sia in termini di convenienza economica. Inoltre, offre supporto alle imprese del territorio.

hef - 16449

EFA News - European Food Agency
Similar