It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Benessere animale, il pasticcio dei bovini bloccati in mare

A bordo di due navi spagnole. Chiesto intervento della Commissione Ue

Sono due le navi per trasporto di animali vivi a bordo delle quali centinaia di bovini sono bloccati da due mesi dopo essere stati rifiutati da più paesi lungo il Mediterraneo per il timore che fossero infetti dal morbo della lingua blu. Una delle due navi è attraccata a Cartagena in Spagna, ma i veterinari inviati dal Governo spagnolo hanno dichiarato gli 864 bovini ancora in vita non possono essere nuovamente trasportati, quindi per loro è stata disposta la macellazione. L’altra nave è ora al porto di Famagosta a Cipro.

L’Oipa International chiede alla Commissione europea di avviare un'indagine e sulla violazione del regolamento europeo sui trasporti di animali. "È evidente che le navi che trasportavano i bovini, partite entrambe dalla Spagna a dicembre e dirette in Turchia, non sono state in grado d’attuare un piano di emergenza e hanno costretto i poveri animali a vivere un inferno", comunica una nota stampa. Oipa International chiede di porre fine all'esportazione di animali vivi, in quanto incompatibile, a loro avviso, con il principio di base del trattato europeo di Lisbona, che all'art. 13 prevede che gli animali siano considerati "esseri senzienti”.

hwf - 17388

EFA News - European Food Agency
Similar