It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Newlat cresce nel 2020

Il gruppo punta a raggiungere il miliardo di fatturato nel giro di 24 mesi

Il cda di Newlat Food Spa ha approvato i dati dell'esercizio 2020. I ricavi consolidati proforma del Gruppo nell’esercizio 2020 sono stati pari a Euro 516,9 milioni, in crescita del 3,2% rispetto al 2019, a parità di perimetro di consolidamento. L’EBITDA consolidato proforma del Gruppo è risultato pari a Euro 49,6 milioni rispetto ad Euro 35 milioni nell’esercizio precedente. L’EBITDA normalizzato consolidato proforma si attesta invece ad Euro 51,4 milioni, in aumento del 44,1% rispetto al 2019. Il risultato netto consolidato è pari ad Euro 38,6 milioni rispetto a Euro 7,2 milioni nel 2019. Al netto del provento da business combination ed oneri non ricorrenti, il risultato netto normalizzato è pari ad Euro 15,6 milioni. La posizione finanziaria netta, inclusi gli effetti di IFRS 16, è positiva per Euro 5,2 milioni. Escluso l’effetto degli IFRS 16 lease liabilities, la PFN è positiva per Euro 24,2 milioni.

Il Presidente Angelo Mastrolia ha commentato: “Il 2020 è stato un anno particolarmente impegnativo in considerazione della pandemia COVID-19. L’esercizio appena concluso ha inoltre significato l’anno di un’importante acquisizione che ci ha consentito di raggiungere il primo mezzo miliardo di Euro di fatturato, obiettivo non scontato in considerazione delle difficoltà con cui si è operato durante la pandemia. Il risultato dell’acquisizione è ancora di maggior rilievo se si considera che si è riusciti in pochi mesi a rendere performante e profittevole una società, Centrale del Latte d’Italia S.p.A., che nel 2019 aveva chiuso il proprio bilancio con una pesante perdita. Il risultato complessivo di gruppo del 2020 ci consente di guardare con ottimismo al futuro, avendo raggiunto un EBITDA di Euro 51,4 milioni e un utile netto di Euro 38,6 milioni. Questi risultati ci hanno consentito di generare un ottimo FCF che, insieme alle risorse raccolte con il collocamento del Bond emesso nel mese di febbraio 2021, ci permettono di avere a disposizione importanti risorse per poter continuare con il piano di crescita per linee esterne per poter raggiungere entro i prossimi 12-24 mesi un miliardo di Euro di fatturato. Tutto il management è impegnato per realizzare gli obiettivi di ulteriore crescita per acquisizioni e, considerando i diversi dossier che stiamo esaminando, siamo fiduciosi che entro il 2021 si possa annunciare un’importante acquisizione”.

I ricavi relativi al segmento Pasta aumentano del 7,5% per effetto di un incremento dei volumi di vendita soprattutto con riferimento al mercato tedesco. I ricavi relativi al segmento Milk Products registrano un lieve incremento per via di un aumento dei volumi di vendita nel canale della grande distribuzione al netto di una diminuzione dei volumi nel settore Ho.Re.Ca. conseguentemente allo scarso turismo causato dai lock down nazionali e internazionali. I ricavi relativi al segmento Bakery Products registrano un incremento del 9,6% per effetto di un aumento dei volumi di vendita, in particolare dei sostituti del pane. I ricavi relativi al segmento Dairy Products registrano un lieve incremento conseguenza di un aumento dei volumi di vendita. Bene i ricavi relativi al segmento Special Products (+11,3%). I ricavi relativi al segmento Altri Prodotti registrano un decremento per effetto di una diminuzione dei volumi di vendita legato agli effetti della pandemia COVID-19 nel settore Food Service.

Nel corso del 2020, il Gruppo ha effettuato investimenti per complessivi Euro 17,5 milioni. Gli investimenti in immobilizzazioni materiali sono relativi prevalentemente ad acquisti di impianti e macchinari, riconducibili principalmente a progetti di aggiornamento e rinnovamento delle linee produttive e di packaging nonché ad un innovativo magazzino automatizzato presso lo stabilimento di Torino. 

Infine, cresce l'export che, grazie all'ottima performance in Germania, vale ora complessivamente circa il 33% del fatturato.

agu - 17788

EFA News - European Food Agency
Similar