It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Covid e crisi del settore vino: l'Europa intervenga

Interrogazione parlamentare: "Intervenire in modo concreto per mitigare le conseguenze economiche sul settore vitivinicolo"

Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-001412/2021 alla Commissione, dell'On. Rosanna Conte (ID), del 14 marzo 2021

Oggetto: Interventi straordinari a sostegno del settore vitivinicolo

Ad un anno dall'inizio della pandemia di COVID, il contesto economico e sociale appare ancora piuttosto incerto. Le conseguenze economiche della crisi hanno colpito indistintamente ogni settore, tra cui quello agricolo e in particolare quello del vino.

Nei primi dieci mesi del 2020 l'export di vini è stato penalizzato dall'emergenza sanitaria, con una contrazione delle vendite di 1,39 miliardi di euro sullo stesso periodo del 2019.

La chiusura di bar, ristoranti e di tutto il canale HoReCa ha portato ad una diminuzione delle esportazioni del 3,4 % nei primi dieci mesi del 2020 rispetto al 2019, con una contrazione dei prezzi del 7,5 %.

In quanto primo paese al mondo per produzione di vino, e secondo al mondo per esportazione, l'Italia ha subito perdite incalcolabili, con giacenze di vino per 61 milioni di ettolitri alla fine di gennaio 2021.

Alla luce di questi dati, la Commissione intende:

1. Intervenire in modo concreto per mitigare le conseguenze economiche sul settore vitivinicolo, mobilitando fondi straordinari?

2. Compensare e sostenere adeguatamente i produttori italiani ed europei attraverso misure di distillazione e stoccaggio per l'ammasso privato?

red - 17952

EFA News - European Food Agency
Similar