It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

PepsiCo in crescita nel primo trimestre 2021

Registrati ricavi netti del 2,4%, l'azienda prevede ulteriori aumenti nel Q2

PepsiCo ha registrato una crescita organica dei ricavi netti del 2,4% nel primo trimestre e prevede un ulteriore aumento nel secondo trimestre, grazie alle riaperture nel canale della ristorazione. La società ha registrato ricavi netti nel primo trimestre di 14,82 miliardi di dollari, in crescita del 6,8%, dovuti anche alle acquisizioni dell'azienda cinese di snack Be & Cheery e di Pioneer Foods in Sudafrica. L'utile operativo si è attestato a $ 2,31 miliardi, in crescita del 20% rispetto a $ 1,92 miliardi dello scorso anno. "Guardando al futuro, ci aspettiamo che la nostra crescita organica dei ricavi acceleri nel secondo trimestre", hanno affermato Ramon Laguarta, presidente e ceo di PepsiCo, e Hugh Johnston, vicepresidente di PepsiCo e cfo. “Partiamo dal presupposto che grazie agli sviluppi sulla vaccinazione, le persone saranno più libere di spostarsi. Ciò dovrebbe andare a favore del canale della ristorazione".

L'unità Frito-Lay North America di PepsiCo ha registrato una crescita organica del fatturato del 3% a 4,24 miliardi di dollari, grazie alle novità come Doritos 3D Crunch e Cheetos Crunch Pop Mix. Nel trimestre terminato il 20 marzo, i ricavi organici sono aumentati dell'1% nell'unità Quaker Foods America a $ 646 milioni. Le vendite di PepsiCo Beverages in Nord America sono aumentate del 2% a 5,07 miliardi di dollari. I volumi unitari sono diminuiti nel segmento delle bevande analcoliche gassate e di acqua, tuttavia l'azienda ha registrato buone performance nel segmento delle bevande sportive Gatorade. 

I ricavi organici di Africa, Medio Oriente e Asia meridionale sono diminuiti dell'1% e quelli dell'Europa sono rimasti invariati rispetto all'anno precedente. In America Latina, i ricavi organici di PepsiCo sono aumentati del 3%, mentre i segmenti Asia Pacifico, Australia e Nuova Zelanda e Cina sono aumentati del 18% grazie alle grandi vendite di snack.
"Siamo soddisfatti dei nostri risultati per il primo trimestre, poiché abbiamo superato con successo le sfide legate a questo periodo così complesso; abbiamo recuperato terreno in molti dei nostri mercati internazionali dove c'erano state interruzioni delle attività", ha concluso Laguarta.

hef - 18364

EFA News - European Food Agency
Similar