It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ristoranti chiusi: e gli assembramenti davanti ai rivenditori abusivi?

"Immagini inaccetabili", secondo Filiera Italia.

“Immagini inaccettabili”. Così Luigi Scordamaglia, consigliere delegato di Filiera Italia commenta gli assembramenti di giovani attorno a banchetti abusivi di vendita di alcolici (in passato rivelatisi spesso anche taroccati) a cui abbiamo assistito ieri a Milano così come a Roma. “Si apra il prima possibile i ristoranti all'aperto, ma anche al chiuso, solo per chi ha un vero servizio al tavolo - prosegue Scordamaglia - e si verifichi il rigido rispetto di tutte le regole previste e per le quali i ristoratori hanno investito in distanziamento, registrazioni e sistemi di aerazione”. 

“È necessario - sempre secondo Filiera Italia - in accordo con i progressi della campagna vaccinale, anticipare, rispetto alla data del 1 giugno, le aperture dei ristoranti a pranzo e cena anche al chiuso, perché solo questi locali consentono di usufruire ordinatamente del servizio al tavolo (unico servizio che deve essere consentito) nel rispetto di tutte le norme previste dai protocolli del CTS”. E conclude Scordamaglia “Nel contempo ci deve essere tolleranza zero con chi invece le regole non le rispetta e crea situazioni di rischio e concorrenza sleale verso i centinaia di migliaia di ristoratori seri”.

red - 18532

EFA News - European Food Agency
Similar